spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chianti Festival: chiusura a Castellina in Chianti con Lorenzo Baglioni

    Appuntamento venerdì 29 luglio alle 21.30 in piazza del Comune con lo spettacolo "Siamo le foto che scartiamo"

    CASTELLINA IN CHIANTI – Lorenzo Baglioni e il suo spettacolo “Siamo le foto che scartiamo” chiudono l’edizione 2022 del Chianti Festival.

    L’appuntamento è in programma venerdì 29 luglio alle ore 21.30 in piazza del Comune, nel centro storico castellinese, con uno show dedicato al tema della comunicazione fra didattica, scuola, social network, media, fake news e pubblicità.

    Lo spettacolo, curato da Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni, vedrà la partecipazione di Damiano Sardi.

    Il Chianti Festival, giunto alla 23esima edizione, ha unito i Comuni di Castelnuovo Berardenga, capofila, Castellina in Chianti e Gaiole in Chianti in un cartellone unico realizzato con la collaborazione della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, che ha condiviso la direzione artistica con Matteo Marsan.

    Per informazioni e prenotazioni dei biglietti, è possibile contattare il numero 0577351345, il numero 3313964978, via WhatsApp, oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@teatrovittorioalfieri.com.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...