spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 18 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Vivo lungo la Chiantigiana, dove ormai c’è una sorta di anarchia motoristica”

    "Ogni fine settimana di bel tempo, queste strade diventano pericolose e molto, moltissimo rumorose. E le autorità sanno tutto..."

    Vorrei riallacciarmi alla lettera del signor Vannoni, riguardo ai weekend stradali nel nostro territorio.

    # “Come rendere più sicura la SR222 Chiantigiana, divenuta ormai un… motodromo”

    Abito sulla Chiantigiana, in una piccola frazione direzione Castellina in Chianti.

    Qui è diventato terra di anarchia motoristica. Ogni fine settimana di bel tempo, queste strade diventano pericolose e molto, moltissimo rumorose.

    Le autorità sanno tutto, basta leggere la strage che si perpetua ogni anno.

    Per questo motivo credo che i principali responsabili siano propio coloro che devono fare rispettare il codice stradale e l’incolumità delle persone che vivono nella zona.

    Greve, Radda e Castellina in Chianti sono il principale anello di velocità e pazzia stradale.

    Cosa si aspetta a mettersi intorno a un tavolo per trovare una soluzione e tamponare questa follia?

    Dobbiamo lasciare le case nei fine settimana?

    Si parla e si scrive ma il problema è ancora più importante se si pensa che siamo in lista Unesco.

    Non aggiungo altro. Cordialità.

    Simone Selva

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...