spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 5 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo B.ga, il vicesindaco Maggi: “A breve ripartono i lavori sulle mura di San Gusmè”

    "Le opere sono state temporaneamente sospese per condividere con la Soprintendenza una soluzione architettonica che tenesse conto della situazione particolare del luogo"

    CASTELNUOVO BERARDENGA – “Riprenderanno a breve i lavori di valorizzazione del perimetro murario di San Gusmè”.

    Lo annuncia il vicesindaco di Castelnuovo Berardenga, Alessandro Maggi.

    “Nel giro di alcuni giorni – informa – ripartiranno i lavori per la valorizzazione del perimetro murario di San Gusmè, finanziati dal bando della Regione Toscana “Interventi di sostegno per le città murate e le fortificazioni della Toscana””.

    “Dopo il completo rifacimento del manto stradale di via dei Fossi – prosegue Maggi – eseguito utilizzando un materiale adeguato al contesto architettonico del borgo, e del tratto di via degli Etruschi adiacente alle mura, nei prossimi giorni riprenderanno i lavori per l’adeguamento dei bagni pubblici e per la realizzazione della scala di collegamento tra la stessa via dei Fossi e il parcheggio sottostante le mura”.

    “Le opere – aggiunge – sono state temporaneamente sospese per condividere con la Soprintendenza una soluzione architettonica che tenesse conto della situazione particolare del luogo”.

    “A seguito del rilascio formale del parere sulla soluzione ormai individuata – fa sapere – i lavori potranno riprendere per concludersi nei tempi adeguati a quanto previsto dal bando e dalle opportune proroghe”.

    “L’opera – ricorda – nel suo complesso, consentirà di creare un’accessibilità migliore al percorso murario del paese, riqualificato grazie al rifacimento della via che circoscrive il perimetro murario, e garantirà maggiore accessibilità al bagno pubblico e al centro storico, da parte delle persone con ridotte capacità motorie”.

    “Infine – conclude Maggi – un successivo stralcio dei lavori, consentirà una valorizzazione del borgo e del contesto paesaggistico e architettonico con l’inserimento di sistemi informativi per i visitatori e i turisti, attraverso i quali raccontare San Gusmè, il suo territorio e le emergenze architettoniche che lo caratterizzano”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...