spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 26 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo: pubblicato l’avviso per la manifestazione di interesse per organizzare i centri estivi

    Le proposte possono essere presentate fino al 24 maggio con attività previste per bambini e ragazzi da 3 a 18 anni

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Il Comune di Castelnuovo Berardenga ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse rivolto a soggetti pubblici e privati per promuovere sul territorio comunale l’organizzazione di centri estivi per bambini e ragazzi di età compresa fra 3 e 18 anni.

    L’iniziativa si confermerà un supporto per le famiglie durante il periodo di chiusura delle scuole con attività sociali, didattiche, sportive e culturali organizzate nel rispetto delle disposizioni nazionali e regionali per il contrasto alla diffusione del Covid-19.

    La presentazione delle manifestazioni di interesse è aperta fino a lunedì 24 maggio utilizzando il modulo disponibile sul sito del Comune, www.comune.castelnuovo.si.it, insieme all’avviso.

    Informazioni

    L’istanza deve essere inoltrata esclusivamente via mail all’indirizzo di posta elettronica protocollo@comune.castelnuovo.si.it.

    Per informazioni, è possibile contattare l’ufficio Servizi Sociali ai numeri telefonici 0577351338 – 0577351340 – 0577351344 oppure all’indirizzo mail servizisociali@comune.castelnuovo.si.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua