spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Nido e scuola dell’infanzia “Sacra Famiglia”: giornate di Open Day a Castelnuovo Berardenga

    Sabato 28 gennaio e sabato 11 febbraio scuola aperta alla cittadinanza e alle famiglie. Qui si segue il metodo Montessori

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Il nido Castelnuovo Berardenga e la scuola d’infanzia “Sacra Famiglia” di Castelnuovo Berardenga aprono le loro porte a cittadini e famiglie interessate all’iscrizione all’anno accademico 2023/2024.

    Nei giorni di sabato 28 gennaio e sabato 11 febbraio, dalle ore 10 alle 12, presso la sede di piazza Matteotti.

    I cittadini potranno visitare la scuola e ricevere tutte le informazioni relative al progetto pedagogico e alle modalità in atto nella scuola.

    Da settembre 2022 il nido Castelnuovo Berardenga e la scuola d’infanzia paritaria “Sacra Famiglia” sono gestiti dalla cooperativa sociale Koinè di Arezzo.

    Nuovi orizzonti pedagogici, sostanziali modifiche nel modus operandi in atto nelle due realtà e conseguenti cambiamenti strutturali, arredi e materiali d’uso.

    Entrambi i servizi hanno educatori che seguono il pensiero legato a Maria Montessori e al Centro Nascita Montessori, visibile in ogni momento della giornata nelle esperienze e nel rapporto con i bambini.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...