spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 25 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I Comuni di San Casciano e Barberino Tavarnelle riaprono le iscrizioni ai servizi scolastici

    Fino al 4 settembre. A San Casciano si riattiva il pedibus per gli allievi della scuola primaria del capoluogo

    CHIANTI FIORENTINO –  Il Comune di San Casciano ha riaperto i termini per effettuare fino al 4 settembre le iscrizioni relative ai servizi scolastici, in particolare per il trasporto scolastico e l’entrata anticipata. 

    Le domande saranno accolte sulla base dei posti rimasti disponibili. Le iscrizioni dovranno essere effettuate on line tramite il sito E CIVIS – moduli on line. 

    Sono ancora aperte le iscrizioni al servizio di mensa scolastica per gli alunni che si apprestano a frequentare il primo anno della scuola dell’infanzia e la prima classe della scuola primaria.

    Le richieste di dieta speciale devono essere presentate ogni anno. Le iscrizioni del trasporto scolastico potranno riguardare solo i tragitti già individuati.

    Anche quest’anno le famiglie potranno usufruire del servizio Pedibus, il servizio di accompagnamento a piedi a cura dei volontari dell’Auser di San Casciano, fino al completamento dei posti disponibili.

    Il servizio rivolto agli allievi della scuola primaria del capoluogo San Casciano è articolato in due tragitti: la Linea 1 Centro storico e Linea 2 Gentilino.

    Il pedibus potrà essere attivato anche nelle frazioni di Cerbaia e Mercatale qualora si raggiunga un numero minimo di richieste/iscrizioni.

    Per poter accedere al servizio occorre scaricare il modello di iscrizione direttamente dal sito web del Comune e riconsegnarlo presso l’ufficio Urp – Protocollo del Comune (Via Machiavelli, 56).

    L’ufficio è aperto al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, il lunedì e giovedì anche dalle ore 15.30 alle ore 18.30. E’ preferibile l’invio tramite mail – protocollo@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it

    Per informazioni: ufficio Servizi educativi Comune di San Casciano: 0558256269scuola@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it.

    Anche il Comune di Barberino Tavarnelle ha riaperto fino al 4 settembre le iscrizioni ai servizi scolastici: colazione, pasto, pre-scuola, post-scuola e trasporto per l’anno scolastico 2023-2024.

    Le iscrizioni si effettuano esclusivamente on line all’indirizzo a questo link, tramite SPID, CIE o CNS attivata. Il servizio di trasporto scolastico le nuove iscrizioni ed i cambi fermata si accettano solo sugli itinerari già stabiliti.

    Le iscrizioni ai servizi di colazione, pasto e trasporto devono essere effettuate solo all’inizio di ogni ciclo scolastico (iscritti al 1° anno Scuola dell’Infanzia, 1° anno Scuola Primaria e 1° anno Scuola Secondaria) mentre le iscrizioni ai servizi di pre e post-scuola e le richieste di dieta speciale devono essere riconfermate ogni anno.

    Quanto alle iscrizioni ai servizi di colazione, pasto e trasporto sono confermate automaticamente dalle classi seconde fino alla fine di ogni ciclo scolastico. Tuttavia i genitori sono tenuti a comunicare on line sul portale ogni eventuale variazione o rinuncia. 

    Per informazioni: ufficio Servizi educativi Comune di Barberino Tavarnelle: 05580522280558053386, scuola@barberinotavarnelle.it.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...