spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Non ce l’ha fatta il 57enne: Montagnana, San Pancrazio e San Quirico in lutto

    MONTAGNANA – Non ce l’ha fatta Secondo Secondini il cacciatore di 57 anni residente a Montagnana (in foto), nel comune di Montespertoli, coinvolto in un incidente di caccia a San Vincenzo a Torri, nel comune di Scandicci, nelle prime ore di domenica 17 novembre.

     

    E’ morto il giorno di Natale, dopo oltre un mese di tentativi di strapparlo alla morte. La dinamica di quanto avvenuto è al vaglio dei carabinieri di Scandicci: da quanto appreso subito dopo l’incidente l'uomo stava facendo una battuta di caccia assieme a dei conoscenti, quando uno di questi ha sparato un colpo di fucile in direzione di un cinghiale (la procura sta indagando per omicidio colposo).

     

    Sembra che il proiettile, dopo avere impattato con una rete di recinzione, sia stato deviato andando  così a colpire all’addome il 57enne.

     

    Immediati i soccorsi da parte del medico e volontari della Misericordia di San Casciano, che prestarono all’uomo le prime cure, dopodiché fu trasporto d’urgenza in ospedale.

     

    Si era trasferito da qualche anno da San Quirico a Montagnana, dove abitava con la moglie e il figlio. Sconvolti dalla notizia della morte anche la madre e la sorella, i parenti, ma anche l’intera comunità di entrambi le frazioni dove aveva vissuto.

     

    In lutto anche la frazione di San Pancrazio, nel comune di San Casciano, dove l'uomo aveva un compito ben definito durante la "Sagra della Brioche con Gelato Artigianale", come addetto allo stand della Brioche.

     

    C’è tristezza anche al circolo Mcl di Montagnana, dove lo ricordano per la sua disponibilità ad aiutare tutti coloro che ricorrevano a lui per un qualsiasi bisogno.

     

    Ancora non è stata stabilita la data del funerale e dove si svolgerà: la famiglia comunque ha voluto che fosse affisso il manifesto funebre nella bacheca della piazzetta di Montagnana.       

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...