spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ritardi consegna poste nel Chianti fiorentino? “Surplus natalizio e impatto contagi Covid”

    Nota di Poste Italiane inviata al Gazzettino del Chianti: "Situazione in miglioramento compatibilmente con l’evoluzione della crisi pandemica"

    CHIANTI FIORENTINO – Sollecitati con continuità da lettori della maggior parte dei nostri comuni (in particolare San Casciano e Impruneta, ma il problema è trasversale) sui ritardi nella consegna da parte di Poste Italiane, abbiamo girato le domande alla stessa azienda.

    Famiglie e aziende del Chianti fiorentino (e non solo) si sono infatti trovate a dover fare i conti, in tutto questo inizio di 2022, con ritardi abissali nella consegna della posta.

    Anche chi scrive, tanto per fare un esempio, ha visto “comparire” la posta in cassetta, dopo settimane senza riceverne, solo ieri, lunedì 7 febbraio.

    Con i tre quarti, fra lettere e scadenze, ampiamente scaduti: si capisce quindi che questa situazione sta mettendo molti in difficoltà.

    “Poste Italiane – si legge nella nota che ci è stata inviata – informa i lettori del Gazzettino del Chianti che sta mettendo in atto ogni azione necessaria a mantenere alto il livello di qualità del servizio di recapito”.

    “Nonostante – si ammette – la situazione di emergenza sanitaria si stia ripercuotendo inevitabilmente anche sull’operatività dei propri portalettere”.

    “L’aumento dei volumi di posta e di pacchi lavorati nel periodo natalizio – viene spiegato – può aver presumibilmente comportato qualche rallentamento nell’ultimo periodo”.

    Rallentamento che viene definito “in fase di graduale miglioramento, compatibilmente con l’evoluzione della crisi pandemica che sta colpendo anche Poste Italiane, come tutte le altre strutture del Paese”.

    “L’obiettivo dell’Azienda – conclude la nota – è quello di garantire sempre e comunque il miglior servizio ai cittadini, secondo le possibilità organizzative e nel rispetto delle regole a tutela della salute dei clienti e del personale”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...