spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sds Firenze Sud Est, riduzione ambulanze medicalizzate nel Chianti fiorentino: “Molto preoccupati”

    Il presidente Francesco Casini: "Penalizzata così un'area già carente di servizi, chiederemo un incontro urgente con Ausl"

    CHIANTI FIORENTINO – Preoccupano molto le anticipazioni stampa sulla riforma del 118 che per la zona del Chianti fiorentino prevederebbe una riduzione delle ambulanze medicalizzate, che da tre scenderebbero ad una soltanto con personale infermieristico. 

    Timori espressi a più riprese dai sindaci del territorio e raccolti dalla Società della Salute Fiorentina Sud Est che per voce del presidente, il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, si dichiara “fortemente contraria a tale modalità di riforma”.

    Casini sottolinea la “mancata concertazione col territorio su scelte così fondamentali per la cittadinanza e per i servizi”.

    Anche alla luce del ridimensionamento già avvenuto negli anni passati. “Scelte – puntualizza il presidente della Sds – non indolori ma che andavano incontro alla necessità di una razionalizzazione, a patto però di mantenere le ambulanze medicalizzate nella zona del Chianti”.

    “Per il Chianti – aggiunge Casini – che non ha in loco presìdi sanitari ospedalieri, la presenza dell’ambulanza con medico a bordo è fondamentale e non sostituibile”.

    “Per questo – annuncia – insieme ai sindaci, chiediamo un incontro quanto prima con i referenti della Ausl Toscana Centro e un supporto anche dalla Regione. Ribadiremo la nostra contrarietà al paventato ridimensionamento e la necessità che vengano mantenute”.

    “Così come la necessità di condividere le scelte che interessano la zona Fiorentina sud-est – puntualizza – che raccoglie 14 comuni e oltre 180mila abitanti”.

    “Nel momento in cui – conclude – come la pandemia ci ha insegnato, i servizi sul territorio dovrebbero essere potenziati, si decide di andare in controtendenza con una scelta non sostenibile che penalizzerebbe un’area già carente di servizi”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...