spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Da una novella di Machiavelli un progetto teatrale per un gruppo di giovani attori

    A Castellina in Chianti "Belfagor Arcidiavolo": diretto da Matteo Marsan, con il sostegno del Circolo Italia

    CASTELLINA IN CHIANTI – Un testo brillante e divertente liberamente tratto da una novella di Niccolò Machiavelli, un regista capace e d'esperienza come Matteo Marsan e la spontaneità e la passione di 15 giovanissimi castellinesi che, ogni settimana, oltre gli impegni della scuola e delle discipline sportive, si cimentano sul palcoscenico.

     

    Sono questi gli elementi vincenti del progetto teatrale targato “Lo Stanzone delle Apparizioni” e destinato alla prossima rappresentazione di “Belfagor Arcidiavolo o Novella del Diavolo che prese moglie”, commedia in atto unico scritta e diretta dallo stesso Marsan.

     

    Il gruppo degli attori, tutti in età compresa fra 9 e 13 anni, si è costituito sulla scia delle esperienze maturate negli scorsi anni in ambito scolastico con i laboratori teatrali realizzati da “Lo Stanzone delle Apparizioni” insieme alle classi della primaria e della secondaria di primo grado di Castellina.

     

    "Ho avuto la possibilità di inserirmi nel contesto di Castellina – commenta Marsan – e di entrare a contatto diretto con questi aspiranti attori grazie ai progetti sviluppati nelle scuole con la preziosa collaborazione dell'insegnante Luisa Roscino".

     

    "Da quelle esperienze divertenti e prolifiche – prosegue – è maturata l'idea, insieme ad alcuni genitori, di andare oltre l'ambito della programmazione scolastica e di pensare a un progetto teatrale che potesse coinvolgere i ragazzi nel tempo libero. Il teatro, da questo punto di vista, costituisce anche una valida opportunità di incontro e di socialità".

     

    Le prove si svolgono tutti i mercoledì pomeriggio nella sala cinema del Bar Italia, concessa a titolo gratuito dall'associazione Circolo Italia. Lo spettacolo è in programma nel pomeriggio di domenica 29 gennaio.

     

    "Desidero ringraziare a nome mio personale – aggiunge Marsan – dei ragazzi e dei loro genitori il consiglio direttivo dell'associazione che ha deciso di concederci gratuitamente la sala e il palco per le prove. Senza questa disponibilità di spazi e di strutture il progetto difficilmente avrebbe potuto svilupparsi. L'auspicio è di riempire la sala di pubblico e di allegria nel giorno della rappresentazione e che questo sia solo il primo passo di un percorso più lungo destinato a proseguire anche nei prossimi anni".

     

    Il gruppo è composto da Andrea Antonelli, Francesca Cerchiara, Gemma Ciampoli, Filippo e Flavio De Simone, Bianca Innocenti, Francesca Lombardini, Thoang Mori, Ester Municchi, Marta Rusci, Vittorio Sali, Diletta e Stella Stiaccini e Sofia Vettori.

     

     

    di Cosimo Ciampoli

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...