spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “L’Eroica grande evento in un piccolo paese e veicolo di Gaiole nel mondo”

    Il sindaco, Michele Pescini ringrazia tutta l'organizzazione e Giancarlo Brocci, premiato con il Gonfalone d'argento

    GAIOLE IN CHIANTI – “Emozioni e passione sulle due ruote, determinazione, ma soprattutto tanta voglia di esserci e di prendere parte a una corsa e a una manifestazione unica al mondo, un viaggio nel tempo lungo percorsi mozzafiato che annientano la fatica".

     

    E’ quanto afferma Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti salutando L’Eroica 2016, che ha confermato la sua grande attrattiva e gettato le basi per crescere ancora in altri Paesi.

     

    "Grazie a tutti coloro che anche quest’anno hanno reso possibile il grandissimo successo de L’Eroica nella sua 20esima edizione – prosegue Pescini – agli ospiti locali e internazionali, ai dipendenti comunali, ai numerosi volontari e, in particolare, a Giancarlo Brocci, ideatore e fondatore della manifestazione premiato con il Gonfalone d’argento dal presidente del consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani. Una testimonianza forte e concreta del grande valore che questo evento ricopre non solo per Gaiole in Chianti e per le Terre di Siena, ma per tutta la Toscana”.

     

    “L’Eroica – aggiunge Pescini – è diventato negli anni un grande evento in un piccolo paese e il coinvolgimento crescente di tanti partecipanti in arrivo da nazioni diverse ha reso questa manifestazione una sorta di quartiere itinerante di Gaiole in Chianti nel mondo. Chi partecipa all’Eroica entra a far parte della nostra comunità, in quei giorni ma non soltanto, e questo per noi è fondamentale anche in termini di promozione territoriale e di valorizzazione delle nostre eccellenze".

     

    "Un concetto – dice ancora – ribadito anche durante l’incontro alla presenza, fra gli altri, dell’assessore al turismo della Regione Toscana, Stefano Ciuoffo che ha sottolineato come, per valorizzare un territorio, sia importante valorizzare le sue eccellenze e ha confermato il supporto della Regione Toscana in occasione dei prossimi appuntamenti de L’Eroica in altri Paesi del mondo”.

     

    “Ad arricchire il valore e il successo dell’Eroica 2016 – dice ancora Pescini – è stato il Pegaso di cristallo consegnato al Comune di Gaiole in Chianti dal presidente del consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, che ho avuto l’onore di ritirare, e la presenza di delegazioni dei Paesi in cui L’Eroica si è già fatta conoscere con edizioni in California, Spagna, Sudafrica, Giappone, Gran Bretagna e Olanda. Insieme a loro, ringrazio il consigliere regionale Simone Bezzini e alcuni sindaci della provincia di Arezzo e Siena che hanno voluto essere presenti al nostro evento insieme a tanti altri ospiti".

     

    "In attesa della prossima edizione a Gaiole in Chianti e dell’esordio in Uruguay a dicembre – conclude Pescini – ringrazio sentitamente anche tutti gli "eroici" che domenica sono partiti all’alba, coloro che hanno partecipato alle altre numerose iniziative, l’intera macchina organizzativa coordinata da L’Eroica ssd e tutti coloro che hanno collaborato anche quest’anno al successo dell’evento per noi più importante”.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...