spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ecomaratona: domenica 16 ottobre in migliaia di corsa nel Chianti Classico

    I tre percorsi il "clou". Ma tutto "intorno" (anche sabato 15 ottobre) una vera e propria raffica di eventi e iniziative

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Ci siamo quasi .. manca ormai poco all’attesissima 10ma edizione dell’Ecomaratona del Chianti, fissata, come da tradizione per il terzultimo week end di ottobre.

     

    Fervono i preparativi per festeggiare al meglio il primo decennale di vita della nostra manifestazione che conterà più di 5.000 atleti di cui quasi 600 stranieri provenienti da ogni parte del mondo per trascorrere tre giorni all’insegna dello sport, della buona cucina e del divertimento.

     

    Attesi 2.500 partecipanti alle competitive, quasi 2.000 alle non competitive e al Nordic Walking, 850 alla “Passeggiando per cantine”.

     

    Domenica 16 ottobre ci sarà anzitutto la nuova spettacolare partenza dell’ “Ecomaratona 42K” dal Castello di Brolio, a Gaiole in Chianti, voluta per festeggiare i 300 anni del Consorzio del Chianti Classico.

     

    Da Castelnuovo Berardenga partirà invece la competitiva “Chianti Classico Trail 21K” ed  a seguire l’Ecopasseggiata di 10 km. Da San Gusmé invece previsto lo start per il “Trail del Luca 14K”.
     

    Sabato 15 invece si rinnoverà l’appuntamento con la “Passeggiando per cantine”, il tour eno-gastronomico tra le principali aziende agrituristiche della zona con degustazioni di prodotti tipici locali.

     

    Sempre lo stesso giorno alle 13, lo splendido borgo San Gusmè ospiterà la 6a ed ultima tappa del “Circuito Tricolore Nordic Walking Agonistico Federale”. Dallo stesso posto prenderà il via, alle h 15.00,  la 3^ edizione dell' "Arceno Nordic Walking".
     

    A rendere ancora più coinvolgente il pomeriggio pre-gara ci penserà anche il convegno programmato per le 16.30 presso il Teatro Alfieri a Castelnuovo Berardenga e organizzato in collaborazione con la Sinseb (Società Italiana Nutrizione Sport e Benessere) e Training Consultant.

     

    A discutere delle tematiche legate all’allenamento, all’alimentazione e alla supplementazione nella corsa e nel trail interverranno Fabrizio Angelini, presidente Sinseb, Luca Gatteschi consigliere Sinseb, Fulvio Massini coach runner’s, moderati da Daniele Menarini, condirettore di Correre.
     

    Durante l’intero week end sportivo tutto il Comune di Castelnuovo Berardenga  sarà partecipe dell’evento che avrà il suo fulcro in piazza Marconi allestita con gli stand degli sponsor : Diadora, Enervit, Polar e di tante manifestazioni sportive, tra le quali la Maratona di Firenze.

     

    Il via al lungo weekend sarà dato venerdì 14 ottobre dalla "Cena Toscana" al circolo di Villa a Sesta, a circa 6 km da Castelnuovo.

     

    Dal giorno dopo si entrerà nel vivo della manifestazione: fin dalle prime ore del mattino di sabato 15, piazza Marconi si animerà grazie all’apertura dell’Expo, la presenza di stand promozionali e il mercatale di prodotti tipici. Il tutto mentre gli atleti potranno ritirare i pettorali e i pacchi gara e i primi gruppi di camminatori cominceranno a esplorare il territorio circostante grazie alla “Passeggiando per cantine”.

     

    La sera, a partire dalle 19, abbondante Pasta Party presso la palestra della Polisportiva La Bulletta (i locali saranno opportunamente indicati). Domenica 16 invece sveglia all’alba per la consegna dei pettorali della 42K, 21K e 14K.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...