spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Flavia Midollini: una raddese “doc” a Miss Toscana verso (chissà) Miss Italia

    Incontriamo la 25enne che sta partecipando dopo una scommessa molto particolare con il suo fidanzato

    RADDA IN CHIANTI – È cominciata nel migliore dei modi l’avventura di Flavia Midollini, 25 anni, alla scalata a Miss Toscana (e forse, chissà… a Miss Italia).

    Alla prima sfilata ufficiale tenutasi alla Sambuca (Tavarnelle), domenica scorsa, nel tradizionale “start” della manifestazione con la Sagra della Frittella Fior di Cascia, Flavia si è infatti aggiudicata la fascia di Miss Interflora. Un buon punto di partenza in vista delle prossime uscite regionali.

    “Sinceramente non mi aspettavo che partisse così bene – ci dice Flavia, raddese doc – anche perché è un mondo che non conosco molto bene e in cui non mi sento ancora del tutto a mio agio”.

    Da dove nasce allora la volontà di partecipare? “E’ a causa di una scommessa/promessa con il mio fidanzato Andrea (con cui convive a Radda n.d.r.). Purtroppo circa tre anni fa mi sono accorta di avere il diabete, e ho decisamente passato un periodo non facile della mia vita”.

    “Non stavo bene con me stessa – prosegue – e non riuscivo a conviverci. È stato in quei giorni che Andrea mi fece promettere che appena avessi di nuovo trovato equilibrio e serenità avrei partecipato alle selezioni. Ora mi sento molto bene e sono felice”.

    Flavia tiene però a precisare di essere stata iscritta a sua insaputa dalla madre e dal fidanzato, e di essersi lasciata convincere a partecipare solo… per mantenere la parola data.

    “Quando l’ho saputo mi sono veramente arrabbiata – conclude sorridendo – Ma ormai che ci sono dentro, cerco di vivere al meglio l’esperienza. Comunque vada sarò soddisfatta di aver rispettato la promessa!”.

    Quel che è certo è che tutta Radda farà il tifo per Flavia.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...