spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 12 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    FOTO / Anche la Misericordia di Castelnuovo B.ga con una grande raccolta per il popolo ucraino

    I volontari hanno tenuto aperto uno sportello nel quale la popolazione ha portato ogni genere di aiuto possibile ai fratelli sotto bombardamento

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Dopo il verbo amare, è il verbo aiutare il più bello del mondo.

    Castelnuovo Berardenga, come tante altre nostre comunità, ha coniugato compiutamente questi due verbi, nel corso dei tre giorni di raccolta (medicinali, abbigliamento, alimenti per bambini, prodotti per l’igiene personale) in soccorso del popolo ucraino.

    Nei quali i volontari della Misericordia castelnovina hanno tenuto aperto uno sportello nel quale la popolazione ha portato ogni genere di aiuto possibile ai fratelli sotto bombardamento.

    Tanti scatoloni da far arrivare sullo scenario di quest’altra inutile strage nel cuore dell’Europa.

    Salviette, asciugamani, coperte, ma spiccano fra tutti le scarpette per bambini, gli assobenti per le donne, i giochi e gli omogeneizzati per i piccoli innocenti di questa follia.

    Andrea Pagliantini

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...