spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Previsto il rifacimento dei sottoservizi e la riqualificazione della pavimentazione di tutto il borgo

    VAGLIAGLI (CASTELNUOVO BERARDENGA) – Prenderanno il via nel mese di settembre i lavori per la metanizzazione di Vagliagli, che porteranno anche alla riqualificazione della pavimentazione e di tutti i sottoservizi nella frazione di Castelnuovo Berardenga.

     

    A confermare i tempi dell’intervento è stato il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, Alessandro Maggi nel corso del consiglio comunale che si è svolto nei giorni scorsi e che ha visto, fra i punti centrali, l’approvazione della variazione di bilancio necessaria a garantire l’avvio della prima fase dei lavori.

     

    “La metanizzazione di Vagliagli – ha spiegato l’assessore Maggi – è un intervento atteso dalla comunità locale e uno dei più importanti del mandato amministrativo in corso, con un investimento complessivo di circa 800 mila euro, di cui 450 mila a carico del Comune e 200mila di Acquedotto del Fiora".

     

    "Altre risorse – ha proseguito – saranno stanziate da Estra, anche grazie al contributo dei cittadini interessati. Le opere per la metanizzazione inizieranno a settembre e, una volta raggiunto il centro storico, saranno affiancate dall’intervento previsto dall’accordo di programma con Acquedotto del Fiora per la riqualificazione di acquedotto, fognature nere e fognature bianche. Subito dopo prenderanno il via i lavori per la nuova pavimentazione del borgo, con termine previsto nella prossima primavera”.

     

    “L’intervento relativo a fognature e acquedotto – ha detto ancora Maggi entrando nel dettaglio – sarà assegnato con un unico appalto, come previsto dall’accordo di programma, e comprenderà anche le opere di demolizione della vecchia pavimentazione e di realizzazione del massetto, per ottimizzare i tempi di realizzazione e ridurre i disagi per i cittadini".

     

    "Dal momento che i lavori contavano, in parte, su alcune alienazioni in programma ma non ancora attuate – ha tenuto a dire – abbiamo integrato le somme già disponibili con la variazione di bilancio approvata dal consiglio comunale, pari a 41mila euro, contando su risorse dell’avanzo di amministrazione”.

     

    Il prossimo avvio dei lavori per la metanizzazione di Vagliagli è stato salutato positivamente anche dal sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi: “Finalmente, dopo un lungo e difficile percorso, siamo a un passo dall'inizio dei lavori, che permetteranno a Vagliagli di contare su un servizio importante come il metano, ma anche di riqualificare e valorizzare il centro storico con il rifacimento dell'impianto fognario e dell'acquedotto e un nuovo volto per tutto il borgo".

     

    "Vagliagli e i suoi abitanti – ha concluso – attendevano da anni questo intervento e presto prenderà forma e concretezza grazie alla sinergia di tutti i soggetti coinvolti. Nella revisione del bilancio abbiamo recuperato le risorse necessarie a completare le opere e ringrazio tutti gli amministratori che hanno lavorato su questo importante progetto, ma sopratutto i cittadini di Vagliagli, che in questi anni hanno collaborato con il Comune per dare vita all'intervento”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua