sabato 4 Luglio 2020
Altre aree

    Potere al Popolo: “A Castelnuovo serve un turismo di qualità. Non i vip”

    "Rallegrarsi per la loro presenza rintanati in strutture di prestigio, proietta in una dimensione provinciale"

    CASTELNUOVO BERARDENGA – "Registriamo in questi giorni segnali di continuità con le politiche per il turismo portate avanti negli ultimi anni. Le semplici e fredde cifre, somme e percentuali, non rendono bene i limiti di un modello turistico eccessivamente polarizzato e con ricadute sul territorio mal distribuite".

     

    A dirlo è Potere al Popolo, la forza politica entrata in consiglio comunale (con Roberto Montanelli) dopo le elezioni del 26 maggio.

     

    Riferendosi con ogni probabilità ad alcuni post sui canali social di sindaco e vicesindaco, PaP dice che "rallegrarsi per la presenza di vip rintanati in qualche struttura di prestigio, proietta il nostro territorio in una dimensione provinciale in cui ci si accontenta delle briciole o della semplice presenza del personaggio famoso di turno".

     

    "Noi vogliamo ribaltare invece questo paradigma – rimarcano – creando un modello turistico in cui i visitatori, famosi o non famosi, facoltosi o meno, si complimentino non solo per le bellezze di cui siamo custodi ma anche degli eventi, culturali e di spettacolo, che siamo riusciti a creare in modo continuo. Il modello turisticopromosso nel nostro territorio, invece, è sostanzialmente elitario e punta ad un pubblico che tende a chiudersi in strutture ricettive esclusive e costose".

     

    "Non viene sufficientemente favorita – dicono – una fruizione più ampia del territorio, la concretizzazione di una maggiore conoscenza dei nostri luoghi e una consistente ricaduta economica sul territorio e i suoi residenti (i profitti emigrano generalmente verso le società, italiane ed estere, proprietarie delle strutture)".

     

    "L’amministrazione comunale di Castelnuovo – rilanciano – in sinergia con quelle confinanti, dovrebbe promuovere un modello di turismo che coinvolga direttamente i residenti, alla portata di tutti ed ecosostenibile".

     

    "Questo – conclude PaP – è uno dei punti sui quali lavoreremo e che, tramite il nostro consigliere comunale, porteremo all'attenzione del consiglio comunale, cercando di stimolare politiche di promozione di un turismo di qualità che porti ad una maggiore redistribuzione della ricchezza nel territorio".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...