spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ancora vandali a Impruneta, distrutto il mezzo da lavoro di un falegname: “Ogni sabato è questa storia”

    Nella zona di via Nenni: "Macchine spaccate, motorini rubati e gettati nelle scarpate. Questa situazione va avanti da un anno, chi di dovere faccia qualcosa di concreto"

    IMPRUNETA – Ci sono rabbia ed esasperazione nelle parole di una nostra lettrice, che ci contatta per raccontarci dell’ennesimo atto vandalico compiuto a Impruneta.

    La zona è quella attorno a piazza Nova, dove nelle scorse settimane vennero danneggiati anche i mezzi della Protezione Civile della Misericordia.

    Questa famiglia ieri era fuori Impruneta, quando un vicino di casa l’ha contattata: per dire che il mezzo da lavoro del marito, che fa il falegname, parcheggiato nella zona di via Pietro Nenni, era stato vandalizzato.

    E, come vedete dalle foto, vandalizzato è un termine che rende anche poco l’idea. Devastato si potrebbe dire. Molto probabilmente nella notte fra sabato 18 e domenica 19 maggio.

    Tergicristalli rotti, specchietti divelti e gettati in una siepe, finestrino sfondato con un grosso sasso.

    “Ogni sabato – ci spiegano – c’è questo gruppo di ragazzi che ormai abitualmente compie atti vandalici. E’ una situazione ormai nota a tutti”.

    “Visto che non gli era bastato accanirsi sul nostro mezzo – proseguono – sono andati, per l’ennesima volta, anche a ribaltare la campana per la raccolta del vetro”.

    “Abitiamo da decenni a Impruneta – dicono ancora – e non era mai accaduto niente del genere. Ormai, invece, da più di un anno è questa storia: soprattutto il sabato sera”.

    “Noi (e tante altre persone come noi) – ribadiscono in conclusione – iniziamo ad essere stufi di questa situazione. Macchine spaccate, motorini rubati e gettati nelle scarpate. E’ arrivato il momento che chi di dovere faccia qualcosa di concreto”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...