spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Azioni Gamestop: quali previsioni per i prossimi mesi?

    Il titolo è salito moltissimo durante i primi sei mesi del 2021, segnando un rialzo di oltre il 1.000%, tuttavia sono in molti a nutrire delle forti riserve

    GameStop, ovvero uno dei più grandi rivenditori di videogiochi del mercato nord americano, dopo essere stato protagonista della più celebre azione combinata di investitori degli ultimi anni, è tornata nel mirino degli analisti finanziari.

    Il titolo è salito moltissimo durante i primi sei mesi del 2021, segnando un rialzo di oltre il 1.000%, tuttavia sono in molti a nutrire delle forti riserve nei confronti della società.

    Lo strategist di Telsey Advisory Group, ad esempio, ha fissato il prezzo massimo di un’azione Game Stop ad un valore pari a 30 dollari, mentre Colin Sebastian, analista presso la banca d’investimento Baird, ha parlato di non più di 25 dollari a titolo.

    Secondo l’opinione dei due finanzieri, l’exploit della società sarebbe da imputare solamente a una mera speculazione dei mercati, in quanto i grandi investitori tradizionali non nutrirebbero alcun interesse a entrare in GameStop.

    Il gruppo statunitense, però, sebbene stia facendo registrare delle ottime performance, non sarebbe un buon investimento. La ragione è in linea con l’opinione espressa dagli analisti finanziari delle banche d’investimento, ma c’è di più.

    Ci sono, infatti, dei timori fondati circa la situazione finanziaria della società, che non sarebbe propriamente florida. Gli esperti di TradingOnline.com però, ritengono che vi siano anche delle opportunità interessanti per chi volesse fare trading su GME, in particolare per quanto riguarda le posizioni in short.

    E’ importante segnalare, però, che l’analisi tecnica (ovvero l’interpretazione degli indicatori sotto forma di grafico al fine di prevedere l’andamento di un titolo) risulta non attendibile in quanto il titolo di GameStop è stato investito dalla schizofrenia degli investitori durante l’ultimo anno, la quale ha causato un complessiva impossibilità a determinarne il valore reale.

    Come investire in azioni GameStop

    Secondo l’analisi di TradingOnline.com, chiunque volesse investire sui titoli di GameStop ha a disposizione diverse possibilità differenti fra loro per modalità e costi.

    Si può decidere di fare trading, sfruttando le possibilità messe a disposizione dai broker online con i CFD oppure iscrivendosi a una piattaforma ad accesso diretto, oppure si può anche acquistare le azioni della società rivolgendosi a mediatori come le banche o le Poste.

    Per sperimentare il metodo di acquisto diretto bisogna rivolgersi a piattaforme di trading online che si occupano di mettere in relazione l’utente con i mercati. Il famoso broker eToro è una fra le più famose e apprezzate, anche perché, a differenza degli istituti di credito tradizionali, offre costi di commissione pari a zero.

    Per quanto riguarda l’acquisto di azioni tramite le banche o le Poste, occorre segnalare la presenza di commissioni fisse e abbastanza onerose anche sui capitali ridotti, le quali possono arrivare ad incidere anche de 10% sul guadagno.

    Fare trading con i CFD, al contrario, consente di investire molto di più perché attraverso di essi l’utente non compra direttamente un asset, bensì specula sull’andamento del suo sottostante. Ciò significa che è possibile puntare anche su asset molto costosi pur disponendo di un capitale ridotto.

    Inoltre, con i CFD (la cui sigla sta per contracts for difference) si può sfruttare la leva finanziaria e vendere allo scoperto, anche se probabilmente sui titoli GameStop ciò potrebbe rivelarsi alquanto rischioso.

    La leva finanziaria è un vero e proprio moltiplicatore dell’andamento di un titolo e viene applicata sia in caso di guadagno, sia in caso di perdita. Essa permette di aumentare i guadagni ma allo stesso tempo moltiplica le perdite, pertanto è uno strumento da usare con cautela.

    Le vendite allo scoperto, invece, consentono di guadagnare anche il titolo perde in Borsa e sono uno degli strumenti più amati dai trader.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...