spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 5 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Climatizzatori: i vantaggi di quelli senza unità esterna

    Sul mercato esistono diverse tipologie di condizionatori, dai modelli dotati di due unità a quelli che, invece, ne presentano solo una

    Sul mercato esistono diverse tipologie di condizionatori, dai modelli dotati di due unità a quelli che, invece, ne presentano solo una.

    Ogni consumatore deve valutare la scelta del prodotto secondo le proprie esigenze specifiche tuttavia esistono dei casi in cui scegliere un modello senza unità esterna è quasi un percorso obbligato.

    Se si abita in un contesto residenziale particolare, dove non si può intervenire sulla facciata installando l’impianto di climatizzazione esterno, ad esempio, si può solo optare per i modelli senza ingombro esterno, così come se la casa è molto piccola, questa può essere l’unica alternativa possibile.

    A differenza dei condizionatori fissi, infatti, quelli senza unità esterna non impongono complicati lavori di installazione perché non modificano la facciata dell’abitazione: in questi modelli, infatti, il compressore è parte integrante del dispositivo, il quale viene montato all’interno dell’edificio.

    Per capire se il climatizzatore senza unità esterna potrebbe essere la soluzione più adatta, Climamarket.it è un buon punto di riferimento: consulta il sito internet e scopri di più sui vari modelli a disposizione.

    Tra l’altro, si può anche decidere di acquistare l’impianto comodamente online. Esistono, infatti, numerosi prodotti fra cui scegliere, tutti accomunati, però, dalla facilità di installazione.

    Essi rappresentano spesso l’unica alternativa qualora nell’abitazione siano presenti dei vincoli emanati dalla Soprintendenza alle Belle Arti di natura architettonica, artistica o paesaggistica. Il fatto che dall’esterno non si veda l’unità, infatti, preserva la gradevolezza estetica dell’edificio storico e non fa percepire la presenza di impianti moderni che mal si conciliano con l’aspetto antico di un’abitazione tutelata.

    Come funzionano i climatizzatori senza unità esterna

    I condizionatori senza unità esterna sono degli impianti monoblocco (sono, cioè, costituiti solo da un’unità) e funzionano sfruttando la tecnologia inverter; in questo caso il compressore è integrato all’interno della macchina, la quale viene collocata all’interno della stanza che necessita di essere climatizzata.

    Essi devono comunque essere installati in corrispondenza delle pareti perimetrali perché, proprio come i modelli dotati di unità esterna, necessitano di un collegamento diretto con l’ambiente esterno: in questo caso il tecnico provvederà a realizzare dei fori sul muro in corrispondenza del climatizzatore in modo da consentire lo scambio diretto fra interno ed esterno.

    L’impianto climatizzatore, infatti, funziona perché sfrutta l’azione raffreddante di un gas refrigerante, il quale preleva l’aria da fuori, la raffredda e in seguito la espelle direttamente nell’atmosfera.

    In genere gli impianti senza unità esterna sono in media più grandi di quelli a due blocchi in quanto il compressore, essendo incorporato direttamente dentro la macchina, va collocato all’interno.

    In base alle dimensioni dello spazio che si vuole raffreddare si può scegliere fra varie tipologie di impianto: quelli senza unità esterna con 10.000 BTU sono stati pensati per rendere fresco un ambiente grande circa 25 metri quadri, mentre quelli da 5.000 BTU possono arrivare fino ai 10 metri quadri; fra i due si collocano quelli con una potenza di 8.000 BTU che raffreddano circa 20 metri quadri.

    Fra gli altri vantaggi dei condizionatori interni, oltre al fatto che non deturpano la facciata della casa e, quindi, possono essere utilizzati anche qualora questa fosse soggetta a vincoli, c’è anche la silenziosità che li contraddistingue e la facilità di installazione.

    Si tratta, infatti, di impianti che si caratterizzano per l’assenza di rumori fastidiosi in quanto sono stati progettati per essere installati all’interno delle abitazioni. Inoltre, non dovendo essere montati sulla facciata, non necessitano neanche di un appoggio (il balcone o qualsiasi altro sostegno) per essere posizionati.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...