giovedì 21 Gennaio 2021
Altre aree

    Nuovi positivi al Covid in Toscana, l’anticipazione di Eugenio Giani: “Oggi sono 1.196”

    In pratica lo stesso numero di positivi di ieri (circa 80 in più), con un numero più alto di tamponi (circa 1.300). L'andamento settimanale

    FIRENZE – Come ormai avviene da giorni, a metà mattina arriva l’anticipazione sul dato dei nuovi positivi al Covid-19 in Toscana, da parte del presidente della Regione Eugenio Giani.

    E come fa da giorni, Giani annuncia il dato postando una foto che arriva dritta dal cuore degli ospedali toscani.

    “Queste donne e uomini in terapia intensiva all’ospedale di Lucca – scrive Giani – lavorano duramente giorno e notte per salvare delle vite, per permettere a ciascuno di noi di riabbracciare i propri affetti. Dobbiamo resistere, tutti insieme”.

    Ma veniamo al dato di oggi, sabato 28 novembre.

    “I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 1.196 – scrive Giani – su 16.371 tamponi molecolari e 3.539 test rapidi effettuati”.

    In pratica lo stesso numero di positivi di ieri (circa 80 in più), con un numero più alto di tamponi (circa 1.300).

    Ricordiamo che parliamo del numero complessivo dei tamponi molecolari, ovvero quelli che testano per la prima volta le persone ma anche i moltissimi di controllo.

    Per avedere tutti i dati nel dettaglio, disaggregati (ad esempio la fondamentale percentuale di positivi/testati per la prima volta) l’appuntamento è, come sempre, al primo pomeriggio.

    Andamento positivi/tamponi ultimi 5 giorni: Toscana

    DATATAMPONIPOSITIVI% POSITIVI/
    TAMPONI
    28/1116.3711.1967,3%
    27/1115.0811.1177,4%
    26/1116.9991.3517,9%
    25/1114.8439866,6%
    24/1111.8139628,1%

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...