spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “San Polo in Chianti: i sacchi rossi dei rifiuti Covid rimangono per giorni alla mercè… dei cinghiali”

    "Essendo rifiuti Covid speciali, se aperti impropriamente possono creare problemi seri alla comunità"

    Sono Covid positiva e dopo 4 mail a vigili urbani e al sindaco di Greve in Chianti per evidenziare il mancato ritiro dei sacchi rossi né di martedì né di venerdì (poi ritirati dopo svariati solleciti) stasera sono andata a portare il mio sacco.

    E ne ho trovati altri 8: tutto questo di fronte alla Pieve di Rubbiana, a San Polo in Chianti: mi sembra veramente vergognoso.

    Non essendo peraltro in piazza Duomo, ma in aperta campagna, un cinghiale o un altro animale può aprire i sacchi che rimangono per giorni.

    Essendo rifiuti Covid speciali, se aperti impropriamente possono creare problemi seri alla comunità. Grazie per la vostra attenzione.

    Lettera firmata

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua