spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccinazione anti Covid per i diabetici: open-day speciale in tutta la Asl Tse sabato 20

    Il direttore generale Antonio D’Urso: “occasione importante rivolta a questa fascia di cittadini che ha pagato un prezzo alto durante la pandemia”

    FIRENZE – In occasione del mese di prevenzione per il diabete, l’Asl Toscana sud est ha predisposto per sabato 20 novembre una giornata speciale di somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid riservato alle persone sopra i 18 anni.

    Nei punti vaccinali di Arezzo, Siena e Grosseto, nella mattina di sabato 20 novembre, dalle 9 alle 13, saranno presenti i professionisti di diabetologia che seguiranno da vicino la vaccinazione delle persone con diabete.

    Una iniziativa che ricopre un particolare valore perché se è vero che i soggetti affetti da diabete mellito non presentano un rischio più elevato di contrarre l’infezione da virus Sars Cov-2, è anche vero che le persone con diabete hanno un rischio più elevato di complicazioni e ospedalizzazioni in caso di infezione e una mortalità da Covid 2,5 volte superiore rispetto alla media.

    Se poi il diabete è accompagnato da obesità la prognosi è ancora peggiore. Nel mondo 4 decessi su 10 per Covid sono legati al diabete.

    Tra i pazienti ricoverati nei reparti Covid, uno su tre presenta il diabete, già noto o di nuova scoperta. Da un recente studio canadese, sembra che tra il 15 al 30 per cento dei pazienti che hanno contratto una forma grave di Covid abbiano sviluppato successivamente il diabete. Verosimilmente, queste persone presentavano una forma di prediabete, ossia una suscettibilità al diabete, che si è poi manifestata come diabete mellito in seguito all’infezione.

    Diventa pertanto fondamentale la vaccinazione per limitare i rischi di complicazioni e la mortalità. I dati sulla vaccinazione anti-Covid nei pazienti diabetici sono molto rassicuranti e non hanno mostrato peggioramenti del controllo glicometabolico o delle complicanze del diabete. Inoltre occorre sapere che nel diabete vi sono alterazioni dell’immunità cellulare che possono limitare la risposta al vaccino.

    “Questo Open day vaccinale, libero e senza prenotazione – dichiara il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D’Urso – riveste un’importanza straordinaria perché è rivolto proprio alle persone diabetiche che in questi anni di pandemia hanno pagato un prezzo
    maggiore e che più di altri dobbiamo proteggere”. 

    “Il mio accorato invito – prosegue D’Urso – è quindi rivolto a tutti i diabetici affinché si presentino sabato 20 nei nostri centri vaccinali dove verranno accolti e seguiti con particolare attenzione. La terza dose darà a tutti lo slancio per passare al meglio questo inverno e per limitare al massimo la diffusione del virus”.

    Open day per vaccinazione anti Covid per diabetici sabato 20 novembre dalle 9 alle 13: 

    Provincia di Siena

    Montepulciano – Sala polivalente ex Macelli

    Ospedale Campostaggia – Ambulatorio vaccinale primo piano

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...