spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccini, Ordine Medici di Firenze: “Bene la scelta del Governo sulla terza dose”

    Il presidente Pietro Dattolo: "Condividiamo la decisione. La fiducia nella scienza rappresenta ancora una volta la nostra arma migliore"

    FIRENZE –  “Condividiamo la decisione presa dal Governo e la tempestività con cui si sta muovendo”.

    Così Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Firenze.

    “Attivare la campagna per la somministrazione della terza dose – puntualizza – è importante per continuare a garantire la totale sicurezza di coloro che, a distanza di mesi, possono aver avuto una diminuzione nel livello degli anticorpi contro il Covid”.

    “La prossima settimana – specifica – inizieranno in Italia le nuove vaccinazione per quella categoria di soggetti immuno compromessi che, giustamente per primi, necessitano di nuova protezione da un nemico pericoloso e non ancora sconfitto”.

    “Avevamo fatto questa richiesta – rimarca – Ci auguriamo che prossimamente si destini la terza dose a sempre più categorie valutate a rischio o chi, come il personale sanitario, vive ogni giorno accanto a pazienti fragili”.

    “La fiducia nella scienza – conclud Dattolo – rappresenta ancora una volta la nostra arma migliore. Completiamo l’immunizzazione della popolazione e difendiamo chi ha più bisogno”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...