spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccino day, 145 dosi somministrate ieri al PalaGiannelli di Siena: anche a under 60

    Nel corso della serata, una volta esaurite le presenze la fascia di età prevista, è stata aperta anche ai cittadini con meno di 60 anni

    SIENA – Sono stati 145 i senesi che ieri sera hanno approfittato del Vaccino day, con l’apertura del PalaGiannelli dalle 20 alle 23 per la somministrazione di AstraZeneca.

    L’iniziativa era dedicata agli over sessanta, ma nel corso della serata, una volta esaurite le presenze di quella fascia di età, è stata aperta anche ai cittadini con meno di 60 anni, nel rispetto di quanto previsto dal Comitato tecnico scientifico nella riunione dello scorso 12 maggio.

    A Siena come ad Arezzo e Grosseto, dove erano aperti gli hub dell’Asl Toscana sud est per il Vaccino day, erano impegnati anche medici di medicina generale per effettuare l’anamnesi dei cittadini prima della vaccinazione.

    “La medicina generale conferma la sua disponibilità – afferma Renato Fortunato Tulino, direttore del dipartimento di medicina generale dell’Asl Toscana sud est – e ribadisce, qualora ce ne fosse bisogno, la sua importanza a fianco dell’Asl e di altre organizzazioni impegnate nel piano vaccinale”.

    “Com’è successo per la vaccinazione degli over 80 – riprende – i medici di medicina generale, non appena la Regione Toscana ha deciso di instituire gli open day per gli over 60, hanno dato subito la propria disponibilità.

    “Permettendo – rivendica – in brevissimo tempo di organizzare i team per poter permettere, negli hub identificati dall’Azienda, la vaccinazione in sicurezza”.

    “L’Asl Toscana sud est punta molto sulla medicina generale – conclude – comprendendo la sua importanza anche nell’arruolamento dei cittadini più in difficoltà ad aderire alla campagna vaccinale”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua