spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Emergenza maltempo, aggiornamento del Lamma sulle condizioni meteo

    Nelle ultime 24-36 ore sono caduti fino a circa 230 mm sulla provincia di Massa-Carrara

    TOSCANA – Il Consorzio Lamma fa il punto sulll'allarme meteo sulla Toscana. L'intensa perturbazione che ha interessato nella giornata odierna gran parte dell'Italia, con piogge e temporali diffusi, intense mareggiate e vento molto forte, è stata causata da un profondo minimo depressionario sul Mediterraneo centro-occidentale, con minimo barico di 980 hPa ad ovest della Sardegna, valore piuttosto inusuale per il Mediterraneo.

     

    In seno a tale area depressionaria venti molto forti di Scirocco hanno interessato anche la Toscana per tutto il fine settimana e sono ulteriormente rinforzati nella giornata odierna, con raffiche anche di 150 km/h sull'Arcipelago, l'Argentario e sui rilievi, attorno a 100-120 km/h su gran parte della costa toscana.

     

    Forti mareggiate hanno interessato gran parte della costa, soprattutto l'Argentario e l'Arcipelago meridionale e sono tutt'ora in atto, con altezze d'onda significativa anche di 6 metri a Giannutri proprio in queste ore e attorno a 4 metri attorno a Gorgona.

     

     

    Anche le precipitazioni hanno diffusamente interessato l'intero territorio regionale, con 2 passaggi temporaleschi principali, uno nella nottata fino al primo mattino e uno nel pomeriggio di oggi. Nelle ultime 24-36 ore sono caduti fino a circa 230 mm sulla provincia di Massa-Carrara, 100-120 mm in Garfagnana e circa 90 mm tra Follonica e le Colline Metallifere.

     

    Attualmente e per le prossime ore le precipitazioni risulteranno in generale attenuazione con fenomeni decisamente più sparsi e meno intensi di quelli del pomeriggio; tuttavia rimarranno condizioni instabili fino alla mattinata di domani, martedì, e saranno possibili ancora rovesci e locali temporali, più probabili e frequenti sul nord-ovest della Toscana, in particolare su Appennino Lucchese e Pistoiese, più isolati altrove.

     

    In merito ai venti, è prevista una graduale rotazione dei venti da Scirocco a Libeccio durante le prossime 3-4 ore, risultando ancora molto forti con raffiche anche di 120-140 km/h sull'Arcipelago, costa e rilievi nel corso della serata, mentre un'attenuazione è prevista nella mattinata di domani e in modo più consistente dal pomeriggio.

     

    I mari rimarrano agitati o molto agitati per tuta la sera di oggi, sia a sud che a nord dell'isola d'Elba, in particolare a sud di Piombino e a nord di Pisa, per poi attenuare gradualmente nella mattinata di domani ed ulteriormente nel pomeriggio.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...