spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Contromano in Autopalio, scontro fra due auto: muore un uomo di 83 anni

    La persona alla guida dell'altro mezzo, un 44enne, ricoverata in codice rosso all'ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena

    FIRENZE-SIENA – Ancora un’automobile contromano sulla Firenze-Siena. Ancora un incidente mortale.

    E’ avvenuto oggi, venerdì 1 dicembre, fra le uscite di Badesse e Siena Nord, nel comune di Monteriggioni.

    Lo scontro è avvenuto poiché un uomo si è immesso nel senso di marcia sbagliato nella carreggiata nord.

    E lì è avvenuto lo scontro con un altro mezzo, guidato da un uomo di 44 anni, ferito gravemente e trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria alle Scotte, a Siena.

    Per il conducente del mezzo inseritosi in senso opposto di marcia invece, un uomo di 83 anni, non c’è stato niente da fare. E’ deceduto.

    Sul posto sono intervenute l’automedica di Siena, l’ambulanza della Pubblica Assistenza di Taverne d’Arbia e l’ambulanza della Pubblica Assistenza di Siena.

    Sono stati attivati anche la polizia stradale e i vigili del fuoco.

    Qui sotto due articoli relativi a situazioni simili: in un caso, alcuni mesi fa, purtroppo a perdere la vita è stato un ragazzo di 28 anni.

    Nell’altro, che risale al 2018, si verificò un mezzo miracolo… .

    Contromano sull’Autopalio: scontro frontale nella notte, muore un ragazzo di 28 anni

    Contromano per 7 km in Autopalio: la storia di un piccolo-grande miracolo

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...