spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 19 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Primo paziente guarito nella Ausl Toscana Centro: ieri l’ultimo tampone negativo

    E' lo studente norvegese che era stato uno dei primi casi positivi: da giorni era clinicamente guarito. Ora può tornare libero

    FIRENZE – E’ completamente guarito lo studente norvegese, non solo dal punto di vista clinico, perché già da diversi giorni non aveva più sintomi, ma anche dal punto di vista virale.

     

    E’ stato sottoposto a un doppio tampone, l’ultimo risultato negativo è arrivato ieri. Il ragazzo al momento del ricovero all’ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze era in buone condizioni ed è stato seguito costantemente dal personale sanitario.

     

    Una volta dimesso è rimasto a casa in isolamento fiduciario nel proprio domicilio a Firenze, monitorato quotidianamente, come da protocollo, sia dagli assistenti sanitari dell’Ausl Toscana Centro che dal proprio medico di famiglia per valutare le condizioni cliniche.

     

    Da oggi non è più in quarantena e può riprendere la sua “quotidianità” con le dovute precauzioni secondo le recenti disposizioni ministeriali e regionali.

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...