mercoledì 3 Marzo 2021
Altre aree

    “L’Amica geniale 3”: si cercano ancora comparse per le riprese della serie televisiva a Firenze

    Si gira a Firenze nelle prossime settimane: ecco le figure che vengono ricercate dalla produzione: donne, uomini e una bambina di due anni e mezzo...

    FIRENZE – Per la terza stagione della serie televisiva (di Rai Fiction con HBO), “L’Amica geniale”, tratta dai romanzi di Elena Ferrante.

    La serie narra dello speciale legame che unisce Elena Greco e Raffaella Cerullo, due ragazze degli anni cinquanta che crescono in un rione di Napoli, ricreando le atmosfere del neorealismo di quegli anni… .

    La serie è distribuita all’estero da Fremantle, in versione sottotitolata e con il titolo “My Brilliant Friend”, nei Paesi anglofoni.

    Prodotta da Fandango, The Apartment e Wildside, verrà girata a Firenze tra gennaio e febbraio 2021: si ricercano ancora le seguenti figure.

    • DONNE di età compresa tra i 25 e i 65 anni, taglia 40/42/44;

    • UOMINI di età compresa tra i 25 e i 65 anni, taglia 48/50/52;

    • UNA BAMBINA di 2 anni e mezzo (30 mesi circa) con le seguenti caratteristiche: capelli chiari, carnagione chiara, residente o domiciliata in Toscana.

    Sia per le donne, che per gli uomini sono esclusi: tatuaggi e piercing evidenti, sopracciglia tatuate, doppi tagli di capelli (escluse per le donne anche colorazioni balayage e shatush).

    Gli interessati, domiciliati e/o residenti in Toscana, possono inviare la propria candidatura al seguente indirizzo email: [email protected].

    Allegando 2 foto (1 primo piano e 1 figura intera) e specificando:

    • NOME

    • COGNOME

    • ETA’

    • TAGLIA

    • RESIDENZA

    • RECAPITO TELEFONICO

    Le figurazioni scelte saranno retribuite come da CCNL.

    Nota bene: Saranno esclusi dal casting i dipendenti della pubblica amministrazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...