spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Persi nel bosco in zona senza segnale, individuati e salvati grazie a nuovo servizio regionale

    L’avventura a lieto fine di due turisti stranieri. Il segnale di Sos è arrivato al 112 grazie al satellite (prima volta in Toscana)

    FIRENZE – Si erano persi nel bosco, in una zona senza alcuna connessione telefonica.

    Ma, grazie a una novità tecnologica di cui è dotato il sistema di emergenza della Regione Toscana, sono riusciti lo stesso ad avvisare la Centrale unica attraverso il 112  e ad attivare quindi il servizio di soccorso.

    L’avventura a lieto fine dei due turisti stranieri, nei boschi vicino Londa, nel Mugello, ha permesso di utilizzare per la prima volta in Toscana “Sos emergenze”.

    Un servizio di connessione satellitare che attualmente è presente solo negli ultimi modelli di Iphone.

    E’ quindi un sistema che consente di lanciare messaggi di aiuto alla centrali di emergenza anche quando non vi sia alcun segnale, come in questo caso, agganciandosi alla rete satellitare.

    Dopo la segnalazione al 112 la richiesta di aiuto dei due turisti è stata gestita secondo la prassi utilizzata per le persone smarrite in un ambiente impervio: e cioè è con un’informativa ai carabinieri e il coinvolgimento diretto dei di vigili del fuoco.

    Grazie al loro tempestivo intervento l’esperienza nel bosco dei due turisti è finita senza alcuna conseguenza. 

    “La Toscana ha confermato di essere sempre pronta ad accogliere ogni novità tecnologica che possa aumentare la sicurezza dei propri cittadini e dei visitatori” ha commentato il presidente Eugenio Giani.

    “Mi auguro – ha aggiunto – che presto “Sos emergenze” possa essere utilizzato su più larga scala. La sua utilità nelle situazioni di difficoltà o di pericolo che avvengono al di fuori della copertura dei cellulari e nelle zone montane (e può accadere) è evidente”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...