spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Prevenzione dentale, a ottobre visite gratuite: “La salute orale è un aspetto prioritario”

    Recenti ricerche condotte da università italiane dimostrano, su un campione di 30mila italiani, che è in atto un peggioramento delle condizioni di salute del cavo orale

    FIRENZE – Ottobre è il mese della prevenzione dentale: sono previste visite gratuite, per ribadire l’importanza della prevenzione.

    Il tumore della bocca, che ancora oggi un “big killer” e terza causa di morte nella nostra popolazione, è un obiettivo sensibile della campagna di prevenzione odontoiatrica.

    Infatti recenti ricerche condotte da università italiane dimostrano, su un campione di 30mila italiani, che è in atto un peggioramento delle condizioni di salute del cavo orale e delle abitudini in materia di prevenzione. 

    Gli italiani dunque si sono rivolti ai dentisti solo per le urgenze nel periodo Covid.

    “Una delle parole chiave è proprio prevenzione – dice Alexander Peirano, presidente della Commissione albo Odontoiatri dell’Ordine dei Medici di Firenze – Ci serve per leggere il futuro della nostra salute ma anche del sistema sanitario nazionale: preciso che prevenzione non significa fai da te ma vuol dire seguire le indicazioni scientifiche dei professionisti”.

    “Dobbiamo sensibilizzare l’opinione pubblica – tiene a dire – sull’esigenza di fare prevenzione, per evitare problematiche. E questo serve anche per ridurre i costi del mantenimento della propria salute: intervenire prima è sempre intelligente”.

    La salute orale è un aspetto prioritario: “Lo è anche da un punto di vista sociale – aggiunge Peirano – Avere una bocca in ordine significa poter tenere buoni rapporti sociali con le altre persone, ma anche poter masticare e digerire meglio”.

    “Negli ultimi due anni – specifica – c’è stata una polarizzazione verso il Covid, il sistema sanitario mostra le cicatrici da questo punto di vista”.

    Sono due le fasce di popolazione su cui si deve porre massima attenzione: “Da un lato – spiega Peirano – i giovani, dall’altro gli anziani. I giovani devono controllarsi, perché è possibile raggiungere una buona salute orale solo se si fa subito prevenzione. Quindi abitudine all’igiene orale e controllo delle carie”.

    “Su quest’ultimo punto si può intervenire – rilancia – ma bisogna farlo il prima possibile: andando avanti, se il problema non viene risolto, il dente va devitalizzato e si può anche rompere”.

    “E poi è necessario – conclude – verificare che non ci siano mal occlusioni, che i denti siano posizionati bene. Per quanto riguarda gli anziani si deve fare particolare attenzione ai portatori di protesi mobile, ai grandi fumatori e ai grandi bevitori”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...