spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Psicologi toscani, al via la campagna “Mettiti in buone mani”. Testimonial Gaia Nanni

    Promossa dall'Ordine regionale per sensibilizzare i cittadini a rivolgersi allo psicologo e per dire no all'abusivismo professionale

    FIRENZE – “Mettiti in buone mani”. E’ il titolo della campagna di informazione promossa dall’Ordine degli Psicologi della Toscana che intende sensibilizzare la collettività a rivolgersi allo psicologo professionista: no all’abusivismo professionale, affidarsi sempre ad una psicologa o ad uno psicologo iscritto all’Albo.

    Una campagna che si articolerà dal 3 ottobre al 31 dicembre con passaggi su radio, giornali, tv, siti web e social network. Informazioni dettagliate sul sito: www.ordinepsicologitoscana.it.

    Ritiro sociale, tristezza, incomprensione, sensazione di esclusione, isolamento, insonnia, ansia: tanti problemi che affliggono le persone per i quali possono chiedere aiuto agli psicologi, il consiglio, però, è quello di “mettersi nelle mani” di professionisti iscritti all’Ordine.

    “E’ una campagna che intende far acquisire maggiore consapevolezza ai cittadini. Anche grazie al Bonus psicologo varato dal Governo e alla figura regionale dello psicologo di base, è un percorso che stiamo portando avanti perché il nostro ruolo sarà negli anni sempre più centrale” spiega Maria Antonietta Gulino, presidente dell’Ordine degli psicologi della Toscana.

    “La pandemia – prosegue – ha avuto effetti eclatanti sul benessere mentale. La richiesta di assistenza psicologica, dagli anziani agli adolescenti passando anche per i bambini, è aumentata in modo esponenziale. Ed ecco allora come sia importante promuovere il benessere psicologico delle persone, attraverso la promozione di competenze psicologiche. Bisogna, però, raccomandare alle persone di affidarsi a professionisti iscritti all’Ordine e non ad “apprendisti stregoni” privi di titoli. La salute mentale è un bene prezioso da proteggere”.

    Testimonial della campagna è l’attrice Gaia Nanni, che ha realizzato un video: “Sono fiera di essere portavoce di una campagna così importante. Con questo video ci siamo proposti di scardinare i luoghi comuni e promuovere il benessere psicologico come valore fondante della qualità di vita”.

    “Il sogno? Andare dallo psicologo con la stessa ovvietà con cui si va da un qualsiasi altro specialista – conclude Nanni – pensare che sia una possibilità di scelta e di cura per tutti, perché riguarda tutti. Ripartire da noi, dai nostri pensieri, dal nostro benessere”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua