spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Opportunità di lavoro: reclutamento del gruppo Baglioni Hotels & Resort

    Il 7 marzo al Relais Santa Croce di Firenze, in via Ghibellina 87, dalle 10 alle 18: come presentarsi

    FIRENZE – Opportunità di lavoro da tenere in considerazione in tutta l'area metropolitana fiorentina (e non solo).

     

    Stiamo parlando del "Recruitment Day" (giornata del reclutamento) del gruppo Baglioni Hotels & Resort al Relais Santa Croce di Firenze. Il 7 marzo in via Ghibellina 87, dalle 10 alle 18, sarà possibile partecipare al colloquio conoscitivo con i recruiter e manager HR del grande gruppo alberghiero.

     

    Le figure professionali ricercate sono personale di cucina, front office agent e personale di sala.

     

    Sono richieste, dice il gruppo, "persone con la passione per il mondo dell’ospitalità e per la cura nei dettagli, desiderosi di offrire un servizio di qualità per la clientela italiana ed internazionale degli hotel 5 stelle del gruppo".

     

    Per partecipare al Recruitment Day a Firenze, inviare la propria candidatura bh.recruitingday@baglionihotels.com, indicando nell’oggetto il rif. “RD- FI”.

     

    Necessario indicare il consenso all’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi delle vigenti normative in tema di privacy (Reg. UE n. 679/2016).

     

    I candidati selezionati per partecipare al Recruitment Day verranno contattati dal dipartimento HR di Baglioni Hotels & Resorts. Saranno presi in considerazione solo i curriculum di candidati idonei a lavorare nell’Unione Europea.

     

    Informazioni: clicca qui.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...