spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 5 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Servizio Civile, la AUSL Toscana Centro cerca 49 volontari per realizzare 8 progetti

    Tra Empoli, Firenze, Pistoia e Prato. Trenta ore settimanali per 433,80 euro mensili. Le domande devono essere presentate entro le 14 del 28 maggio

    FIRENZE – E’ stato approvato un nuovo Bando per il Servizio Civile (con decreto dirigenziale pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana n. 17 Parte III del 28/04/21per la selezione di 2.639 giovani da impiegare nei progetti di servizio civile regionale finanziati con le risorse del FSC – Fondo Sviluppo e Coesione, del 2014/2020.

    A questi link potete trovare ulteriori informazioni https://www.regione.toscana.it/servizio-civilehttps://giovanisi.it/opportunity/servizio-civile).

    I progetti finanziati per l’Azienda USL Toscana Centro sono per 49 volontari.

    Eccoli qui di seguito, con il tipo di servizio e il numero di volontari richiesto per ciascuno di essi

    • Orienteering Point, i ragazzi del Servizio Civile come bussola per navigare nel servizio sanitario: 10 volontari

    • Patrimonio storico artistico e percorso museale: 2 volontari

    • Accoglienza ed orientamento ai cittadini nell’ambito delle attività di recupero crediti: 4 volontari

    • GATEWAY, la porta di accesso al sistema dei servizi sociali: 5 volontari

    • La prevenzione in digitale: 10 volontari

    • L’attualità della documentazione sanitaria ospedaliera ed i suoi riflessi: 10 volontari

    • TI ACCOMPAGNO, l’accoglienza dei cittadini nei servizi socio-sanitari: 6 volontari

    • L’accoglienza nei servizi di Salute Mentale Infanzia Adolescenza: 2 volontari

    Per la realizzazione dei progetti la distribuzione dei volontari è la seguente: 21 nel territorio fiorentino, 12 nel territorio pratese6 nel territorio pistoiese/Valdinievole e 10 nel territorio empolese.

    Può essere presentata una sola domanda di partecipazione per un solo progetto di servizio civile, tra quelli presenti nell’avviso di selezione; in caso di presentazione di due o più domande sul medesimo avviso, il giovane viene escluso dalla partecipazione a tutti i progetti per i quali ha presentato domanda.

    E’ possibile trovare informazioni più precise su i singoli progetti consultando il seguente sito: www.uslcentro.toscana.it nell’area “Come fare per” Servizio Civile.

    Il Servizio Civile ha una durata di 12 mesi. L’assegno mensile è pari a 433,80 euro oltre IRAP. La procedura per il pagamento dei giovani è avviata dopo la conclusione del terzo mese di servizio.

    Ciascun progetto prevede che il servizio sia svolto per 30 ore settimanali da effettuarsi nell’arco di 5 o 6 giorni a settimana e l’obbligo del volontario a partecipare alla formazione generale e alla formazione specifica.

    La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è il giorno 28 maggio 2021 ore 14.

    Per qualsiasi informazione generale su i progetti è possibile contattare

    Ufficio Servizio Civile dell’Azienda Usl Toscana Centro al 055–6937740-7552 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12), e-mail serviziocivile@uslcentro.toscana.it

    Per i territori di:

    • Empoli: Susanna Matteoli 0571878846

    • Prato: Cinzia Papi 0574807104

    • Pistoia: Laura Borselli – Gloria Carati 055/6937740-7552

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua