spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Zia Caterina, il messaggio dall’ospedale: “Non posso rispondere a chiamate o videochiamate, ma continuate a scrivermi”

    “Immensamente grata - scrive ancora - per tutta la vicinanza che mi state dimostrando, ringrazio tutti di cuore!”

    FIRENZE – Scrive dal suo letto di terapia sub intensiva all’ospedale di Careggi Zia Caterina.

    Nei giorni scorsi l’annuncio dell’aggravarsi del suo quadro clinico, dovuto a una reazione al Covid-19. Una “complicazione severa a livello polmonare”.

    Dall’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri, l’ospedale (letteralmente) vicino a casa, lo spostamento alla sub-intensiva di Careggi.

    E l’appello diffuso sui canali social di Milano 25 onlus: “Chiediamo a tutti di continuare a incoraggiarla, starle vicino, dedicarle un pensiero o una preghiera per la sua pronta guarigione perché Caterina ha bisogno di questo amore che genera vita”.

    Da qui, una vera e propria ondata di solidarietà: nella quale Caterina Bellandi, la Zia del taxi colorato che aiuta i bambini e le famiglie in momenti complicati, spesso terribili, delle loro vite, ha ricevuto tutto l’affetto che merita di raccogliere dopo la sua “semina”.

    Così è stata la stessa Zia Caterina a farsi sentire sui social. Postando qualche foto dalla degenza e un messaggio.

    E ieri, venerdì 2 febbraio, questa che vedete sopra; accompagnata da questo messaggio.

    “Immensamente grata – scrive – per tutta la vicinanza che mi state dimostrando, ringrazio tutti di cuore!”.

    “Tuttavia – aggiunge – in questo momento, dovendo preservare al massimo le energie per la ripresa, attualmente non potrò rispondere più a chiamate o videochiamate, fino a nuovo ordine dei dottori che si prendono cura di me”.

    “Sarò felice – conclude – di leggere i vostri messaggi e se possibile vi ricambierò.

    Grazie”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...