spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 23 Marzo 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole in Chianti: individuati i responsabili del danneggiamento degli addobbi natalizi

    Grazie alle riprese effettuate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza e alle attività di indagine della polizia municipale

    GAIOLE IN CHIANTI – Grazie alle riprese effettuate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza e alle attività di indagine della polizia municipale, a Gaiole in Chianti sono stati individuati e sanzionati i responsabili dei danneggiamenti degli addobbi natalizi.

    Non è il primo caso di atti vandalici a danno di spazi e beni pubblici che si verifica nel comune di Gaiole in Chianti.

    Lo scorso 31 dicembre, durante i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno, tra la mezzanotte e l’una, come dimostrano le immagini, sono stati danneggiati gli addobbi presenti nell’area della scultura del gallo nero, dove erano allestiti l’albero e il presepe. L’ammontare del danno è stato stimato per 450 euro.

    Le telecamere hanno ripreso le due persone responsabili alle quali, a seguito delle indagini tradizionali, che sono fondamentali per comprovare il riconoscimento, è stata applicata la sanzione amministrativa prevista per violazione del regolamento comunale e addebitato il risarcimento del danno.

    “Esprimo soddisfazione relativamente all’esito positivo delle indagini – afferma Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti – che hanno consentito di risalire in breve tempo ai responsabili e di sanzionarli”.

    “Emerge chiaramente l’importanza del sistema di videosorveglianza – sono ancora parole del sindaco – per supportare l’operato dei carabinieri e della municipale che ringrazio per i risultati raggiunti”.

    “Peraltro – tiene a dire – solo pochi giorni dopo questo episodio, nei giardini delle scuole, è stato rotto anche un vetro e anche in questo caso, è stato individuato il responsabile che ha già pagato”.

    Il vetro rotto: anche in questo caso responsabile individuato

     

    “Agli autori di questi gesti non mi stancherò mai di ripetere che dobbiamo avere cura del luogo in cui viviamo – prosegue il sindaco – perché gli spazi pubblici sono un bene di tutti. Preservarli è una forma di rispetto verso sé stessi e verso gli altri e per questo condanniamo gli atti vandalici con severità e continueremo a farlo con ogni mezzo, a partire dall’uso della videosorveglianza che sta dando buoni risultati”.

    “Tuttavia – tiene a dire – l’auspicio è quello di poter contrastare, questi episodi prima che avvengano, facendo della prevenzione a livello sociale”.

    “Sottolineo a tal proposito l’importanza che rivestono le associazioni di volontariato all’interno della nostra comunità – conclude Pescini – poiché oltre ad avere un altissimo valore sociale sono la prima forma non solo di integrazione ma anche di controllo di cui abbiamo il privilegio di poterci dotare. Un motivo in più per continuare ad investire sul mondo del volontariato”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...