spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’addio a Daniele Pagni, il ricordo della Misericordia di Gaiole in Chianti

    Il Governatore Paolo Rappuoli: "Era prima di tutto un volontario soccorritore appassionato, sensibile ai bisogni del prossimo, e generoso. E un bravissimo formatore"

    GAIOLE IN CHIANTI – Sempre presente e sempre pronto a donarsi per la sua comunità.

    Questo uno dei tanti pregi che aveva Daniele Pagni, scomparso nei giorni scorsi a soli 49 anni.

    # Anche Rocca di Castagnoli (l’azienda in cui lavorava) traccia un commosso ricordo di Daniele Pagni

    # Gaiole in Chianti sotto choc: a 49 anni muore per un malore improvviso Daniele Pagni

    Gaiole in Chianti, paese dove viveva, ha perso una persona generosa e altruista, che non mancava di impegnarsi nel sociale, soprattutto nella Misericordia della cittadina.

    Proprio coloro che hanno collaborato con lui per molti anni, i nuovi arrivati che hanno imparato da lui ciò che è necessario per assistere gli altri, hanno lasciato un ricordo.

    “Ci ha insegnato a soccorrere e ad aiutare chi ne aveva bisogno – dice chi da lui ha appreso le tecniche di soccorso – Ci ha insegnato ad essere misericordiosi, come amava definirci, sempre con la grande umiltà che lo contraddistingueva.”

    Un lutto che ha lasciato un enorme vuoto all’interno del mondo del volontariato. Vuoto sottolineato anche dal Governatore della Misericordia di Gaiole, Paolo Rappuoli.

    “Daniele Pagni – inizia – era prima di tutto un volontario soccorritore appassionato, sensibile ai bisogni del prossimo, e generoso”.

    “Poi era un bravissimo formatore – continua – profondo conoscitore di norme, regole e consuetudini del mondo del volontariato e delle legge regionali”.

    “Negli anni – ricorda Rappuoli – ha formato centinaia di volontari e privati cittadini sull’uso del defibrillatore automatico e sulla disostruzione delle vie aeree nell’adulto e nel bambino.”

    Conclude poi sottolineando ciò che chiunque lo conosceva può confermare: “Era uno dei cardini dell’associazione. Insostituibile”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...