spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ritrovato stamani, in buone condizioni di salute, l’anziano scomparso ieri a Gaiole

    Nel pomeriggio si era recato in auto a Siena: è stato ritrovato nella prima mattinata di oggi dentro la sua auto, finita in una scarpata

    GAIOLE IN CHIANTI – Brutta disavventura per un settantanovenne di origine tedesca allontanatosi in macchina dalla propria abitazione a Gaiole in Chianti, nel primo pomeriggio di ieri, per andarr a Siena.

    Al sopraggiungere della sera, non vedendolo rincasare, i familiari preoccupati hanno avvertito i carabinieri, che hanno attivato immediatamente il Piano di Ricerca delle Persone Scomparse, coordinato dalla Prefettura di Siena.

    Dalle prime indagini effettuate mediante la visione delle telecamere, gli uomini dell’Arma si sono resi conto che l’anziano signore non era mai arrivato in città.

    Il cellulare risultava spento, ma tramite un controllo dell’ultima cella telefonica hanno potuto restringere le ricerche sulla strada S.P. 408 di Montevarchi, in località San Giusto delle Monache.

    Trattandosi di zona in parte impervia, è stato richiesto anche l’intervento del comando provinciale dei vigili del fuoco di Siena, che ha istituito un posto di comando avanzato in località Pianella.

    Da qui sono partire le ricerche, con il supporto di droni e cani molecolari.

    L’auto è stata avvistata in prima mattinata in una scarpata.

    L’uomo, ancora dentro, spaventato e disidratato, ma in discrete condizioni, è stato affidato alle cure dei sanitari del 118.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...