spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Altro tutto esaurito alla Gastronomia GiaBaR, nella serata con i vini de La Casaia

    La chef, Barbara: "Vedere il locale pieno, sentire risate, chiacchiere e vedere dalla cucina, è stata ancora una volta una grande emozione"

    GREVE IN CHIANTI – Altra serata da tutto esaurito per l’Eno-Formaggioteca Gastronomia GiaBaR, a Greve in Chianti, con la cena a tema e degustazione dei vini lombardi dell’azienda La Casaia

    Ci facciamo raccontare da Barbara, chef della Gastronomia, com’è andata la serata: “E’ stata splendida. Avevamo il locale pieno. Tutti sono andati via contenti delle spiegazioni e dei racconti di Vittorio, il produttore dei vini che abbiamo abbinato ai miei piatti e satolli della cena”.

    “Vittorio – continua nel racconto Barbara – ha trasportato i presenti nelle miti colline lombarde, descrivendo l’azienda, la metodologia di lavoro sia nel campo che in vigna”.

    “Chi è venuto a cena da noi – ricorda – ha potuto assaggiare tre vini dell’Azienda, Vittorio li ha descritti mentre li servivamo e poi girava tra i tavoli per rispondere ad ulteriori domande o raccontare delle curiosità”.

    “I vini in degustazione erano tutti a base di Pinot Nero, vitigno padrone del territorio – prosegue – abbinati ai piatti da me preparati. abbiamo servito il 13 Lune (Pinot Nero Spumante Metodo Classico), La Rosa Bianca (Pinot Nero Vinificato in Bianco) e La Quercia (Pinot nero vinificato in Rosso)”,

    “L’azienda la Casaia produce anche riso Carnaroli – dice Barbara – ed è il riso che ho utilizzato per la preparazione del primo, un risotto con gorgonzola e pere che è stato richiesto da molti, finché non è finito… tutto”.

    “Lo staff della Gastronomia vuole ringraziare tantissimo tutti coloro che sono venuti a cena da noi – afferma emozionata – Vedere il locale pieno, sentire risate, chiacchiere e vedere dalla cucina, è stata ancora una volta una grande emozione”.

    “È affascinante – riflette – anche dopo tanti anni di lavoro, vedere le persone che mangiano appagate le mie pietanze. E che partecipino alle serate pensate e realizzate da noi, dà ancora tanta soddisfazione. Il mondo della cucina è un mondo difficile, che richiede tanto sacrificio, ma che riesce anche a regalarti immense e bellissime emozioni.”

    “Per tutti coloro che non sono riusciti a venire alla cena, ma non solo – conclude – ricordo che i vini con cui facciamo le degustazioni e tantissime altre etichette, più tutte le prelibatezze che utilizziamo per fare i piatti e gli aperitivi, le trovate sempre in Gastronomia pronti per essere acquistati. Siamo aperti dal martedì al sabato dalle 12 alle 15 e dalle 17 alle 23.30. Mentre la domenica dalle 12 alle 23.30, orario continuato, sia per acquistare i nostri prodotti che per venire a mangiare e bere qui ai tavoli, chiamateci al numero 3898863850 e seguiteci sulle nostre pagine social”.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...