spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ancora un incendio: fiamme molto impegnative in una pineta nella zona di Chiocchio

    Pini e sottobosco: "combustibile" molto attaccabile dal fuoco, e in particolare nella situazioni di questi giorni. Ovvero con forte vento e suolo molto siccitoso

    CHIOCCHIO (GREVE IN CHIANTI) – Ancora fiamme nel nostro territorio, dopo l’incendio di ieri pomeriggio al Ferrone.

    Questa mattina l’incendio è scoppiato in una pineta nella zona di Chiocchio, nel comune di Greve in Chianti.

    # In fiamme quattro ettari di terreno al Ferrone: minuti di paura per alcuni residenti

    Incendio particolarmente impegnativo per gli uomini e i mezzi (quattro) de La Racchetta, arrivati sul posto dalle sedi di Panzano in Chianti, Ferrone e San Casciano.

    A prendere fuoco infatti, pini e sottobosco: “combustibile” molto attaccabile dal fuoco, e in particolare nella situazioni di questi giorni.

    Ovvero con forte vento e suolo molto siccitoso.

    Alla fine i volontari de La Racchetta hanno avuto la meglio sulle fiamme, e adesso rimangono da espletare le operazioni di bonifica e controllo su eventuali ri-attivazioni.

    Ricordiamo che, pur non essendo più in vigore il divieto di bruciare residui vegetali e sterpaglie, con la situazione meteo in corso (vento e siccità) c’è bisogno di fare grandissima attenzione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...