mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Coro Polifonico del Chianti: concerto domenica 10 dicembre nella chiesa di Santa Croce

    Alle 16 un pomeriggio in musica con la collaborazione della Cooperativa Italia Nuova

    GREVE IN CHIANTI – Natale si avvicina velocemente, possiamo vederlo ogni giorno passeggiando per le strade, ormai ravvivate dalle luminarie che ci accompagneranno al nuovo anno, oppure dalle vetrine dei negozi che cambiano faccia e si riempiono di rosso, di oro e di pacchettini infiocchettati.

     

    E in questa atmosfera cosa c'è di meglio o di più tradizionale che assistere ad un bel concerto natalizio per entrare definitivamente nello spirito della festa?

     

    La Cooperativa Italia Nuova Greve in Chianti ed il Coro polifonico del Chianti sono lieti di invitare tutti al Concerto “Auguri in Coro” per Coro ed Orchestra che si terrà domenica 10 dicembre alle 16 nella chiesa di Santa Croce a Greve in Chianti.

     

     

    Si esibirà il Coro Polifonico del Chianti diretto dal Maestro Elena Superti accompagnata al pianoforte dal Maestro Pamela Burrini e dall'orchestra “Per un pugno di note” diretta dal Maestro Antonio Bernini.

     

    Il Coro Polifonico del Chianti inizia così a festeggiare, a Greve in Chianti, i suoi 20 anni di attività "e ringrazia – dicono dal Coro – la Cooperativa Italia Nuova per il prezioso sostegno dato nel corso degli ultimi anni alla sua attività".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino