spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Intervento alle 12.40 in piazza Matteotti: la bimba viene alla luce a Strada in Chianti

    GREVE IN CHIANTI – Una grandissima emozione quella vissuta domenica 12 gennaio, prima di pranzo, dal medico di turno e dai tre volontari a bordo dell'ambulanza dell'Avg di Greve in Chianti.

     

    Intorno alle 12.40 infatti sono arrivati in piazza Matteotti, nel cuore del capoluogo, per una chiamata relativa a una donna in avanzatissimo stato di gravidanza.

     

    La donna, di nazionalità marocchina, è apparsa subito molto vicina a dare alla luce la sua creatura: il medico e i volontari sono partiti a spron battuto verso l'ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri, ma all'altezza di Strada in Chianti hanno dovuto fermarsi.

     

    E proprio lì, dentro l'ambulanza, in mezzo alla campagna chiantigiana, è venuta alla luce una bellissima bambina. Bimba e mamma stanno bene, e subito dopo la nascita è ripartita la corsa dell'ambulanza verso l'ospedale.

     

    Dove l'emozionatissimo equipaggio ha lasciato mamma e figlia (che già si era attaccata al seno), raggiunte nel frattempo dal resto dei familiari arrivati da Greve in Chianti.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...