martedì 24 Novembre 2020
Altre aree

    Blitz dei ladri in tre case al Ferrone, il centrodestra: “Sicurezza tema dimenticato”

    La portavoce di FdI a Greve, Maria Giorgia Sacco: "Qualche telecamera, potenziamento dell'illuminazione e magari incentivare il cosiddetto controllo del vicinato"

    GREVE IN CHIANTI – “Sono tornati i ladri nelle abitazioni del Ferrone. Il Covid ferma le attività ma non ferma i rapinatori”.

    A dirlo è il capogruppo in consiglio comunale del centrodestra a Greve in Chianti, Claudio Gemelli.

    # Ferrone, nel week end svaligiati tre appartamenti confinanti: la testimonianza di uno dei derubati

    “Il problema della sicurezza nelle nostre frazioni – riprende – sembra secondario rispetto alle sfide che la pandemia ci pone davanti, ma evidentemente non lo è per chi subisce i furti e vive nella paura che i ladri possano entrare dentro casa”.

    Claudio Gemelli, guida il gruppo di centrodestra in consiglio comunale Per il Cambiamento

    E allora si chiedono i consiglieri comunali di Greve in Chianti, Claudio Gemelli, Marco Raveggi e Giuliano Sottani: “Cosa è stato fatto finora?”.

    “La sicurezza – rimarcano – è stato un tema caldo e dibattuto all’inizio della consigliatura ma ora sembra dimenticato. Abbiamo sentito tante promesse l’anno scorso ma per ora poco o niente è stato fatto”.

    “Avevamo chiesto – ricordano – l’installazione di telecamere anche all’ingresso e all’uscita dalle frazioni, maggiori controlli…”.

    “Capiamo il momento difficile e che le priorità di adesso sono altre – ammettono – e siamo tutti impegnati sul fronte epidemia, ma chiediamo che non si dimentichi la questione sicurezza e che si trovino soluzioni idonee per evitare il proliferare di eventi, dato che finora, anche in periodi più tranquilli, l’amministrazione non si è occupata proprio del problema.”

    Sul punto interviene anche la portavoce di Fratelli d’Italia a Greve in Chianti, Maria Giorgia Sacco, che aggiunge: “Penso che possa bastare poco per garantire maggiore sicurezza e tranquillità ai nostri concittadini”.

    “Qualche telecamera – suggerisce – potenziamento dell’illuminazione e magari incentivare il cosiddetto controllo del vicinato affinché sia un deterrente e diventi un strumento efficace al contrasto dei furti in casa”.

    Mary Sacco, portavoce di Fratelli d’Italia a Greve in Chianti

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...