spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Partenza alle 7.20, ritorno alle 14.20: la soddisfazione di vicesindaco e assessore

    GREVE IN CHIANTI – "Desideriamo informare i cittadini del comune di Greve in Chianti di essere riusciti, finalmente, a creare un servizio di trasporto scolastico che dal capoluogo arriva diretto fino a Figline Valdarno e consente ai ragazzi di poter frequentare gli Istituti di Istruzione Superiore presenti nel cittadina valdarnese".

     

    A comunicarlo sono il vicesindaco Paolo Sottani (in foto) e l'assessore ai trasporti pubblici Stefano Romiti: "Già dal primo giorno di scuola infatti è attivo un servizio navetta, per il momento ad uso esclusivo degli studenti degli Istituti di istruzione superiore (non presenti in comune), che parte alle 7.20 da piazza Trento a Greve in Chianti e porta i ragazzi alla stazione ferroviaria di Figline, per poi riprenderli al termine delle lezioni scolastiche alle 14.20 e riportarli nel capoluogo".

     

    "La soddisfazione è molta perché – sottolineano Sottani e Romiti – siamo arrivati ad un grande risultato, atteso da diverso tempo dai nostri cittadini. Il compito non era assolutamente semplice perché dovevamo trovare i necessari supporti normativi e soprattutto le indispensabili risorse economiche per sostenere questo servizio".

     

    "Dovevamo inoltre trovare il giusto equilibrio fra il numero dei ragazzi ed i costi da sostenere – continuano – sia troppi che troppo pochi avrebbe comportato un impegno economico non sostenibile né per il Comune né per le famiglie. Comunque alla fine il lavoro di squadra fra gli amministratori e il responsabile del settore interessato, Moreno Vannoni, ci ha consentito di arrivare al giusto compromesso".

     

    Tengono anche ad evidenziare "il ruolo di alcuni genitori, interessati ad avere il collegamento, che è stato fondamentale: si sono impegnati in un importante lavoro di raccordo fra l'amministrazione e gli altri genitori,  sono stati loro a darci la giusta motivazione e soprattutto hanno avuto fiducia in noi iscrivendo i ragazzi alla scuola di Figline ben prima che si concretizzasse il collegamento, che all'inizio avevamo potuto garantire solo verbalmente".

     

    "Siamo molto orgogliosi – proseguono – perché siamo convinti di aver messo a disposizione dei nostri ragazzi una grande opportunità, una importante alternativa alle scuole di Firenze, che comportano tempi di spostamento ben superiori rispetto a Figline. Gli istituti scolastici presenti a Figline Valdarno garantiscono un'ampia offerta formativa che ci risulta anche di qualità".

     

    "L’avvio di questo servizio – concludono – consente di rafforzare la nostra proposta di una linea di trasporto pubblico da Greve in Chianti e Figline Valdarno. Stiamo infatti da molto tempo lavorando anche a stretto contatto con la Provincia e la Scarl Autolinee per attivare un servizio di trasporto pubblico in modo da offrire a tutti i cittadini nuove opportunità di spostamento verso il Vardarno e le necessità degli studenti sono la motivazione prioritaria per richiedere una nuova linea pubblica".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...