spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Attacca la candidato sindaco Carla Cavaciocchi: “E il Pd si incarta in polemiche sterili..”

    GREVE IN CHIANTI – Colpisce duro Carla Cavaciocchi, candidata sindaco per Forza Italia alle amministrative del 25 maggio a Greve in Chianti.

     

    Colpisce su quello che per molti, in primis per il sindaco uscente Alberto Bencistà, è sempre stato considerato il fiore all'occhiello. Il turismo: fonte di reddito e di visibilità internazionale.

     

    "Greve – dice Cavaciocchi – è maglia nera per il turismo con oltre 20.000 presenze in meno nel 2013. Ha un tasso di natività del 5,8%, il più basso della provincia di Firenze, registra un incremento preoccupante di furti e rapine, tanto da indurre le famiglie a non lasciare incostudita la propria abitazione".

     

    E ancora: "Cresce l’esodo degli abitanti, scesi a 13.866. Di fatto ha un blocco dell’occupazione dovuto anche alla mancata approvazione del piano regolatore che avrebbe dato ossigeno a imprese artigiane e relativo indotto già stressati dalla crisi generale".

     

    Insomma, secondo Cavaciocchi "Greve si presenta come un paese immobile, sarebbe meglio dire immobilizzato, a causa di una guida politica degli ultimi anni assolutamente negativa e non adeguata alla risoluzione dei problemi che purtroppo assillano i cittadini".

     

    "Di fronte a questa situazione drammatica – continua riferendosi alla bagarre scatenata dall'intervista del sindaco Bencistà dei giorni scorsi – si assiste a uno sterile e puerile  scambio di accuse fra il sindaco precedente e il sindaco uscente, fra il sindaco uscente e il candidato sindaco. Tutti del Pd e… tutti ugualmente responsabili  dello sfacelo!".

     

    "Se vogliamo che Greve esca dallo stallo – rilancia – se vogliamo che Greve si rialzi, l’unica lista che in questa competizione elettorale può riportare questa cittadina ad essere protagonista  è quella di Forza Italia. Che per la prima volta si propone con il proprio simbolo e con una candidata sindaco donna, forte della sua esperienza come consigliera provinciale di Firenze".

     

    "La prima cosa che va cambiata? Il rapporto con i cittadini – conclude Cavaciocchi – che attualmente vivono nella paura  di esprimere la loro idea pubblicamente in quanto temono  ritorsioni. La libertà è uno dei valori fondanti di Forza  Italia e il mio primo impegno se sarò eletta sindaco è quello di garantire i diritti di tutti i cittadini,di qualunque idea essi siano".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...