spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chianti fiorentino: funziona la app per conoscere menu scolastici e tabella nutrizionale

    Menu Chiaro è un servizio attivato dalle amministrazioni comunali per rendere più rapida e diretta la comunicazione con le famiglie

    CHIANTI FIORENTINO – Il pranzo degli studenti del Chianti fiorentino è servito anche in rete. Per sapere, in qualunque momento della giornata, da casa, al lavoro, mentre si fa la spesa, cosa mangiano e quante calorie assumono i 3mila allievi residenti nei Comuni di San Casciano, Greve in Chianti e Barberino Tavarnelle è possibile consultare l’applicazione Menù Chiaro.

    Semplice, chiara e intuitiva, la piattaforma non solo indica il menu del giorno ma affianca ad ogni pietanza il relativo apporto calorico.

    E’ così che se una delle prelibatezze che le bambine e i bambini delle primarie si vedranno arrivare nei prossimi giorni sul tavolo della mensa sarà il crostone rustico con fagioli, i piccoli consumatori e i genitori potranno acquisire informazioni puntuali relative a questo piatto come i corrispondenti dati nutrizionali che nel caso specifico equivalgono a 302 chilocalorie, 53,6 gr carboidrati, 12.1 gr. proteine, 5.8 gr. lipidi.

    Il menu scolastico dei Comuni, dettagliato con una tabella che illustra il contenuto energetico di ciascun alimento, si apparecchia sulla tavola e nel web.

    Un calendario digitale che scandisce, giorno dopo giorno, la vita alimentare dei refettori scolastici dei tre comuni chiantigiani è a disposizione delle famiglie grazie ad una specifica piattaforma web attivata dalle amministrazioni comunali in collaborazione con l’azienda Cir Food, la cooperativa alla quale è affidato il servizio di refezione scolastica.

    E’ l’App Menu Chiaro che le famiglie potranno consultare quotidianamente in modalità touch screen con l’obiettivo di rendere diretta, trasparente e rapida la comunicazione con le famiglie.

    La App invita a consultare agevolmente i piatti del giorno, proposti dalla dietista Alessandra Siglich, e veicola alcune informazioni relative alla corretta alimentazione.

    Il Menu Chiaro è anche un piccolo calcolatore digitale che quantifica l’indice di massa corporea e fornisce indicazioni precise sullo stato di forma fisica dei bambini, ovvero se il soggetto è sottopeso, normopeso e sovrappeso.

    Tanti e diversificati i consigli per una corretta alimentazione contenuti nell’applicazione che riguardano la distribuzione della quota di energia e di nutrienti nell’arco della giornata, la quantità delle porzioni, i possibili percorsi di integrazione tra alimentazione a scuola e a casa, il giusto apporto dei carboidrati, la necessità di dedicarsi quotidianamente alle varie forme di attività fisica per prevenire e migliorare le condizioni di salute e contrastare lo stile di vita sedentario.

    “Il servizio è una web app sviluppata per tutti gli utenti del servizio di ristorazione scolastica – spiegano le assessore alle politiche educative Elisabetta Masti, Maria Grazia Esposito e Marina Baretta – e offre gratuitamente alle famiglie la possibilità di verificare il menù servito a scuola e accedere alle principali informazioni nutrizionali dei piatti, nonché approfondire alcuni importanti aspetti legati ai principi di una corretta alimentazione, il servizio è utile anche per predisporre e programmare al meglio i piatti da proporre a casa”.

    La App dispensa consigli e suggerimenti alle famiglie per condividere e consumare i pasti consapevolmente.

    “La cena – dichiara la dietista Alessandra Siglich – occasione che rappresenta un momento in cui la famiglia si riunisce e si ritrova al termine di una giornata lavorativa e scolastica di condivisione e dialogo, potrebbe orientarsi sul piatto unico associato ad abbondanti porzioni di verdura cruda oppure cotta frutta cruda o cotta”.

    Alcuni esempi di piatti unici, riportati nello strumento digitale, sono riso e ceci, pasta e lenticchie, pasta e fagioli, insalata di riso, sformati di patate e formaggio, polenta al ragù, pasta con passato di legumi, pasta con pesce, pizza, crema di piselli con crostini di pane.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...