spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La soddisfazione del vicesindaco grevigiano Stefano Romiti: “Nuove corse anche verso Firenze”

    GREVE IN CHIANTI – "E' con grandissima soddisfazione, anche a livello personale, che posso ufficializzare l'istituzione del collegamento con mezzi pubblici fra Greve in Chianti e Figline Valdarno".

     

    A dirlo è il vicesindaco di Greve in Chianti (e assessore con delega ai trasporti) Stefano Romiti: "Era da tanto tempo che i cittadini chiedevano un collegamento con il Valdarno e finalmente ce l'abbiamo fatta, abbiamo un collegamento con Figline che, per i cittadini del comune di Greve in Chianti, rappresenta una grande opportunità".

     

    "Abbiamo preso spunto da alcuni genitori – spiega – che chiedevano di poter mandare i loro figli all'istituto Vasari di Figline per proporre alla Provincia di Firenze ed alla Sita l'istituzione di una nuova corsa di collegamento. Questa volta le nostre istanze sono state ascoltate e devo dire sinceramente grazie ai tecnici della Provincia ed al grande lavoro svolto dalla direzione mobilità della Sita, che sono riusciti a trovare gli incastri per realizzare un nuovo importantissimo collegamento in un momento storico che, invece, ci propone solo tagli e riduzione dei servizi".

     

    Quindi… si parte: "Dall'11 novembre saranno quindi istituite due nuove corse dal lunedì al sabato, con una terza di spostamento "tecnico", che, ovviamente, sono state collocate in fasce orarie tali da risultare utili agli studenti, ma che permettono comunque a tutti i cittadini di Greve e dintorni di recarsi, in caso di necessità, per esempio all'ospedale di Figline".

     

    Ed ecco quini gli orari: ore 7.40 Greve-Sugame-Dudda-P.te agli Stolli-Figline; ore 8.10 Figline-P.te agli Stolli-Dudda- Sugame-Greve; ore 14.30 Figline-P.te agli Stolli-Dudda- Sugame-Greve.
     

    "La soddisfazione più grande – tiene a dire Romiti – è comunque quella di aver offerto ai nostri ragazzi la possibilità di recarsi in 20 minuti a scuole superiori, che peraltro risultano di ottimo livello in termini di qualità dell'offerta formativa, rispetto a tempi di spostamento ampiamente più lunghi ed a costi molto superiori che devono invece affrontare per andare alle scuole di Firenze".
     

     

    "Inoltre – rilncia – a seguito delle segnalazioni che ci sono pervenute dai genitori, ci siamo interessati per tentare di risolvere alcuni problemi sui collegamenti verso le scuole di Firenze sia all'andata che al ritorno. I problemi si riferivano in particolare alla scarsità di corse in alcune fasce orarie che provocavano un sovraccarico dei mezzi ed al ritardo che alcune corse accumulavano provocando ritardi nell'entrata a scuola dei ragazzi in alcuni istituiti di Firenze".

     

    "Anche in questo caso – conclude – la Sita è intervenuta prevedendo dall'11 novembre l'anticipo di alcune corse della mattina e, soprattutto, l'istituzione di due corse BIS alle 13 ed alle 14.05 che transitano dal complesso scolastico di Bagno a Ripoli".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...