spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Di primo livello e avanzato: gratuiti e rivolti a ragazzi e ragazze over 16 anni

    GREVE IN CHIANTI – Dal mese di ottobre prendono il via, presso l'Avg (Associazione volontariato grevigiano) di Greve in Chianti, i corso di soccorritore di I livello e quello avanzato.

     

    I corsi sono aperti a tutti i ragazzi che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età (info presso Mirco, 3498436358).

     

    L'associazione grevigiana avrebbe bisogno di una nuova "infornata" di volontari soprattutto per gestire i tanti servizi sociali che è chiamata a sbrigare, per i quali serve solo il corso di I livello (barellaggio e massaggio cardiaco).

     

    "Anche perché – spiegano dalla sede dell'Avg  pur fondamentale non c'e' solo il servizio d'emergenza, ma anche donazione di sangue e servizi sociali".

     

    Inoltre è sempre attivo un eccezionale punto di ascolto psicologico, un centro d'ascolto oncologico davvero di grandissima utilitaà (clicca qui per leggere l'approfondimento).

     

    Ma anche il settore delle donazioni del sangue sta diventando molto, molto importante: "Abbiamo investito molto sulle donazioni – concludono dall'Avg –  Al 31 dicembre cambiano le normative, con l'Italia di almeno sei anni in ritardo. C'e' da fare l'accreditamento della struttura e ci stiamo lavorando da tempo: con due volontarie che hanno seguito corsi anche a Roma, e che oggi sono fra le prime 30 in Italia nel settore".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...