spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lo ha fatto perché la sua società ha vinto un appalto comunale

    Lascia,non senza commozione, alla soglia dei 50 anni di attività politica: il consigliere comunale (Popolari per la Libertà) Giuliano Sottani, ha infatti rassegnato le sue dimissioni. Il motivo? La sua società, la Caterina dè Medici sas, si è aggiudicata lagara per l’affidamento del servizio di informazione e accoglienza turistica del Comune di Greve in Chianti.

     

    "Già nel luglio scorso – ricorda Sottani – vista la mia posizione di consigliere comunale, avevo chiesto un parere legale all’avvocato Marino Bianco sulla eventuale incompatibilità giuridica, che mi aveva fornite ampie assicurazioni: non essendo membro della giunta e quindi non partecipando mai alle decisioni che riguardavano questa gara non esiste nessuna incompatibilità".

     

    "Tuttavia – prosegue Sottani – per onestà intellettuale, per non rischiare di porre me stesso o l’amministrazione in difficoltà, e per non confondere mai il pubblico con il privato con la presente, sia pur con grande dispiacere, rassegno le dimissioni da consigliere comunale del Comune di Greve in Chianti".

     

    Poi va indietro nel tempo: "Sono davvero molto dispiaciuto: eletto per la prima volta consigliere comunale a Greve in Chianti nella primavera del 1964,  da allora ho svolto sempre diversi incarichi nelle varie istituzioni pubbliche, sempre al servizio della gente e principalmente dei cittadini del Comune di Greve in Chianti. L’anno prossimo sarebbero stati 50 anni: 50 anni dei quali sono orgoglioso per aver lavorato sempre e soltanto nell’esclusivo interesse della gente con abnegazione dando il meglio di me stesso".

     

    "Desidero ringraziare il sindaco – conclude Sottani, che ha chiesto di leggere una sua lettera nella prossima seduta consiliare – e tutto il consiglio comunale per la corretta dialettica e le tante azioni intraprese negli ultimi anni sempre con l’intento di migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini.
    Un grazie di cuore a tutti i residenti del Comune di Greve in Chianti che mi sono stati vicini in tutti questi anni aiutandomi ad affrontare ed in parte risolvere i problemi del nostro comune. Un ringraziamento particolare a tutti i dipendenti del Comune di Greve in Chianti di oggi e del passato dai quali ho sempre ricevuta piena collaborazione nel risolvere i problemi del nostro Comune. Attraverso la gestione del servizio di informazioni turistiche continuerò a lavorare nell’esclusivo interesse generale, per arricchire con le mie idee ed i miei progetti il settore turistico, un importante segmento dell’economia del nostro territorio".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...