spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Premiati anche 108 donatori: che hanno effettuato dalle 8… alle 100 donazioni

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Grande successo della festa dell'Avis a Strada in Chianti, che ha visto riempirsi tutte le sere la piazza Emilio Landi: per ascoltare buona musica e assistere a spettacoli teatrali.

     

    La festa si è chiusa domenica 7 luglio con la celebrazione ufficiale  che ha visto premiati ben 108 donatori benemeriti (i nomi li trovate sotto: inoltre hanno aderito ben 68 delegazioni da tutte le regioni d'Italia che hanno formato un bellissimo corteo per le strade del paese accompagnati dalla banda Giuseppe Verdi di Impruneta.

     

    La sfilata è stata arricchita dalla partecipazione di ben dodici Cavalieri dell'Ordine di San Marco (colleghi del presidente dell'Avis di Strada Paolo Mariani) che con i loro mantelli bianchi hanno dato una nota di colore alla cerimonia.

     

    Grande soddisfazione di tutto il Consiglio Avis per la riuscita della manifestazione. Ma che non dimentica di invitare tutti coloro che possono a recarsi domenica 14 luglio presso il Centro Civico a donare il sangue e plasma.

     

    In un momento che già sta facendosi critico per la mancanza di sangue, per evitare l'allungarsi dei tempi di attesa potete prenotare la vostra partecipazione ai numeri dei referenti Avis.

     
    DISTINTIVI IN RAME PER 8 DONAZIONI
    •  Beccastrini Sandra •  Biagi Gianni •  Bonelli Marco •  Borroni Claudia •  Borgognoni Dario •  Butini Francesco •  Catalano Domenico •  Coppini Jessica •  Corti Emanuele •  Degl’Innocenti Stefano •  Dei Nisella •  Desantis Piergiorgio •  Fabbricatore Tiziano •  Falsettini Giovanni•  Fiorilli Alice •  Ferrara Vittorio •  Focardi Tiziana •  Fusi sabrina •  Gagli Gloria •  Gonnelli Gabriele •  Gori Roberto •  Gori Stefano •  Imperatrice Domenico •  Longobardo Concetta •  Marcoti Cosimo •  Marcucci Sandra •  Merlini Daniela •  Miceli Mauro•  Moretti Mauro •  Morici Marco •  Mugnai Giovanni •  Pellegrini Marco •  Pecorini Giulio •  Pierattini Martina •  Quartararo Letizia •  Ruggieri Marco •  Salvestrini Francesco •  Ugolini Cristian •  Vati Stefano •  Venturi Sandra
     
    DISTINTIVI IN ARGENTO PER 16 DONAZIONI
    •  Badii Lucia •  Bandinelli Giuseppe •  Baggiani Claudia •  Baratta Tiziana •  Bartoli Andrea •  Bianchi Sandro •  Bonechi Federico •  Bonaiuti Gianni •  Buonocore Carmine •  Cai Irene •  Casciari Ilaria •  Casini Daniele •  Catalano Domenico •  Canocchi Francesco •  Celoni Francesco •  Desantis Piergiorgio •  Ermini Renato •  Ferra Perparim •  Focardi Tiziana •  Focardi Piero •  Fracassini Simone •  Gabbrielli Luca •  Gini Alessio •  Goli Raffaella •  Gonnelli Gabriele •  Lancisi Giuseppe •  Marchese Paolo •  Marchesini Roberto •  Meniconi Flavio •  Melani Fabrizio •  Morgantini Claudio •  Picca Federica •  Rossi Paola •  Scarti Francesco •  Seracini Stefania •  Ugolini Cristian •  Vadi Marco
     
    DISTINTIVI IN ARGENTO DORATO PER 24 DONAZIONI
    •  Badii Lucia •  Becucci Marco •  Burgassi Niccolò •  Bugianelli Cinzia •  Cappelletti Cristina •  Camiciottoli Assuntina •  Celoni Francesco •  Gini Alessio •  Scarti Francesco •  Truschi Miriana •  Ugolini Cristian •  Vitali Donatella
     
     
    DISTINTIVI IN ORO PER 48 DONAZIONI
    •  Borri Paolo •  Gigliotti Giuseppe •  Giurgiano Alessandro •  Lamberti Franca •  Luciani Dimitri •  Marcoti Alessandro •  Martinelli Emanuela •  Sedicini Liana
     
    DISTINTIVI IN ORO CON RUBINO PER 60 DONAZIONI
    •  Anichini Carlo •  Biagiotti Massimiliano •  Degl’Innocenti Giovi •  Di Carlo Antonio •  Galli Filippo •  Naldini Licia •  Torricelli Mara
     
    DISTINTIVI IN ORO CON SMERALDO PER 80 DONAZIONI
    •  Camiciotti Alessandro •  Farsetti Giovanni
     
    DISTINTIVI IN ORO CON DIAMANTE PER 100 DONAZIONI
    •  Becattini Bruno •  Casprini Alessandro

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...