giovedì 9 Luglio 2020
Altre aree

    Strada in Chianti: i funerali di Simone verranno celebrati mercoledì 11 settembre

    Arriverà alla chiesa del paese nella mattina di martedì 10. La sera, candele accese sui balconi

    STRADA IN CHIANTI – Simone Camiciotti, il 18enne stradese rimasto ucciso in un drammatico incidente stradale in via Senese, poco dopo la salita del San Gaggio in direzione Galluzzo (più o meno all'altezza della casa del popolo), vedrà celebrati i suoi funerali mercoledì 11 settembre.

     

    Simone arriverà alla chiesa di Strada in Chianti nella mattinata di martedì 10 settembre; sarà esposto nell'aula della Compagnia e, la sera alle 21, ci sarà la "veglia" per lui.

     

    Il funerale si terrà mercoledì alle 15.30, sempre nella chiesa di San Cristoforo. Durante la sera di veglia, tante candele verranno accese ai balconi delle case di Strada in Chianti.

     

    Fra i tantissimi messaggi di cordoglio arrivati in questi giorni drammatici ai familiari di Simone, anche quello della Fondazione Cure2 Children, per bocca del coordinatore chiantigiano Marco Pratesi.

     

    "Ci uniamo ad Avis e Croce Rossa di Strada in Chianti – dice Pratesi – porge le più sentite condoglianze alla famiglia di Simone".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...